CRONACA - ITALIA

Vicenza

A 15 anni progettava di uccidere i genitori: denunciata dagli amici

A smascherarla una chat, pare che nel suo piano criminale volesse coinvolgere anche il fidanzatino
(foto www pixabay com)
(foto www.pixabay.com)

Progettava di uccidere i genitori, e non ne faceva mistero con gli amici attraverso un gruppo creato su Snapchat.

Protagonista una 15enne di Bassano del Grappa, in provincia di Vicenza, finita al centro di un'indagine della procura per i minorenni di Venezia dopo che alcuni amici, preoccupati per il tono dei messaggi diffusi sulle chat tutt'altro che ironici, hanno deciso di presentarsi dai carabinieri denunciando il tutto.

"Non lo avrei mai fatto", ha raccontato la ragazza a caldo agli investigatori e come riportato dal Corriere.

Studentessa, brava ragazza, figlia unica di una giovane coppia "perbene", la giovane pare che nel suo piano criminale volesse coinvolgere anche il fidanzatino. Anche se sul punto gli inquirenti invitano alla prudenza perché il ruolo del ragazzo, studente diciassettenne di Bassano, potrebbe essere marginale.

Informati e profondamente scossi dalla notizia, mamma e papà si sono immediatamente messi a disposizione delle forze dell’ordine e degli assistenti per capire cosa possa essere passato nella mente di quella giovane. E non si esclude che dietro ci possa essere la mano di qualche setta o sito specializzato nell'adescare adolescenti tramando piani criminali.

Al momento la procura ha aperto un fascicolo contro ignoti e senza ipotizzare alcun reato.

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}