CRONACA - ITALIA

i numeri dell'epidemia

In Italia meno contagi ma impennata di vittime: sono 24

I dati del ministero della Salute sull'epidemia di SarsCov2
(ansa)
(Ansa)

Meno casi con più tamponi, ma un numero di morti insolitamente elevato rispetto a quelli cui ci siamo abituati negli ultimi mesi.

Nel bollettino del 19 settembre si registrano 1.638 contagi da SarsCov2 in Italia su 103.223 tamponi, ieri erano 1.907 su 99mila tamponi. I casi totali da inizio pandemia sono 294.932.

Cresce, dicevamo, il numero della vittime: sono 24 quelle registrate nelle ultime 24 ore, che portano a 35.692 il totale dei decessi. Un numero così alto non si vedeva dal 7 luglio.

Gli attualmente positivi sono 43.161, e tornano a salire anche le terapie intensive (che ieri erano in calo). I malati gravi sono 215, sette in più rispetto a ieri, i ricoverati con sintomi 2.380, sette in meno. I restanti 40.566 positivi sono in isolamento domiciliare.

In crescita i guariti, 909 che portano il totale a 217.716.

Solo la Valle d'Aosta fa registrare zero nuovi contagi: guida la Lombardia con 243, poi Lazio 197, Veneto 186, Campania 149, Toscana 143, Emilia Romagna 133, Puglia 108, Sicilia 98, Liguria 78, Piemonte 74, Sardegna 59.

I morti: nove in Lombardia, cinque in Veneto, due in Emilia Romagna e Liguria, uno in Piemonte, Lazio, Campania, Puglia, Friuli e Umbria.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}