CRONACA - ITALIA

il giallo di caronia

Viviana, indagini sul parabrezza rotto. Il marito: "Danno precedente all'incidente"

Prosegue l'inchiesta per fare luce sulla sorte della dj e del figlioletto Gioele, trovati morti nelle campagne siciliane
viviana parisi e il piccolo gioele (ansa)
Viviana Parisi e il piccolo Gioele (Ansa)

"Il parabrezza dell'auto di Viviana era già lesionato, prima del 3 agosto scorso: si era rotto durante un sinistro precedente a quella data".

Lo ha precisato Daniele Mondello, marito di Viviana Parisi, la dj di 43 anni trovata senza vita nelle campagne di Caronia, in Sicilia, e padre del piccolo Gioele, il bimbo che era con la mamma e i cui resti sono stati rinvenuti nelle vicinanze del traliccio da cui la donna si sarebbe suicidata.

Una precisazione che arriva dopo le nuove ipotesi sulla possibile morte del bambino in seguito all'incidente d'auto avuto da Viviana poco prima di scomparire nelle campagne, lungo la strada che collega Messina a Palermo.

Tramite il suo legale, Pietro Venuti, Mondello ha spiegato che la lesione del parabrezza, al vaglio della Polizia scientifica, era precedente.

Una delle ipotesi in campo fin dall'inizio, accanto a quella dell'omicidio suicidio, è che Gioele non fosse legato al seggiolino di sicurezza e che possa quindi essere deceduto nell'impatto avuto dalla vettura guidata da Viviana contro un furgone.

(Unioneonline/l.f.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}