CRONACA - ITALIA

l'appello

Giù l'età dei contagiati, Speranza ai giovani: "Stop assembramenti"

Il ministro della Salute si rivolge ai ragazzi: "Siete un pericoloso veicolo di contagio, per voi e per i vostri familiari"
(ansa)
(Ansa)

"Ai giovani dico: serve più attenzione. Siete il principale veicolo di contagio".

Dopo il dossier del ministero della Salute, che segnala un abbassamento dell'età media dei contagiati da Covid in Italia (40 anni), il ministro della Salute Roberto Speranza ammonisce i ragazzi: "In questi giorni ne stiamo vedendo di tutti i colori: discoteche, apericene, locali notturni affollati, assembramenti di ogni tipo".

Ecco perché "voglio lanciare un appello ai giovani e alle ragazze e ai ragazzi dico: state attenti, perché voi siete il veicolo principale del contagio in questo momento".

"La situazione è seria - mette in guardia in un'intervista alla Stampa -. È vero che l'Italia in questa fase sta meglio degli altri Paesi, ma è pura illusione pensare che, mentre nel resto d'Europa il contagio riparte e già si parla di seconda ondata, noi possiamo restare tranquilli e beati dentro i nostri confini".

"I ragazzi forse non sanno - aggiunge - che oggi l'età media del contagio è scesa a 40 anni mentre solo due mesi fa era 60-65 anni. È chiaro quindi che i giovani sono un veicolo di contagio potenziale pericolosissimo, e non tanto per se stessi. Il vero rischio è che, tornati a casa dalla movida, possano contagiare i loro genitori o i loro nonni".

(Unioneonline/D)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}