CRONACA - ITALIA

il monitoraggio

L'indice Rt sopra l'1, si abbassa l'età media dei contagiati VIDEO

I risultati del monitoraggio del ministero della Salute segnalano una tendenza di casi Covid in aumento

In aumento la tendenza di casi di Covid in Italia, così come quelli di asintomatici. Lo rivela il monitoraggio settimanale del ministero della Salute che riporta un'analisi dei dati relativi al periodo 27 luglio - 2 agosto 2020.

Sebbene le misure di lockdown in Italia "abbiano permesso un controllo efficace dell'infezione da SARS-CoV-2 - si legge - al momento siamo in una situazione che mostra una tendenza in aumento: persiste, infatti, una trasmissione diffusa del virus che, quando si verificano condizioni favorevoli, provoca focolai anche di dimensioni rilevanti, spesso associati all'importazione di casi da Stati esteri".

Ecco perché "si ribadisce la necessità di rispettare i provvedimenti di quarantena, anche identificando strutture dedicate, sia per le persone che rientrano da Paesi per i quali è prevista la quarantena, e sia a seguito di richiesta dell'autorità sanitaria essendo stati individuati come contatti stretti di un caso".

"In caso contrario, nelle prossime settimane - si avverte nel Rapporto - potremmo assistere ad un aumento rilevante nel numero di casi a livello nazionale".

Complessivamente il quadro generale della trasmissione e dell'impatto dell'infezione da SARS-CoV-2 in Italia, "sebbene non in una situazione critica, mostra sempre più dei segnali che richiedono una particolare attenzione: l'incidenza cumulativa negli ultimi 14 giorni (periodo 20/7-2/8) è stata di 5.8 per 100 000 abitanti, in aumento rispetto al periodo 6/7-19/7".

A livello nazionale, inoltre, si osserva complessivamente un "aumento nel numero di nuovi casi diagnosticati e notificati al sistema integrato di sorveglianza coordinato dall'Istituto Superiore di Sanità rispetto alla settimana di monitoraggio precedente: l'aumento è soprattutto in persone asintomatiche".

L'INDICE RT - L'indice di trasmissione nazionale (Rt), calcolato sui casi sintomatici, è pari a 1.01 mentre l'età mediana dei casi diagnosticati nell'ultima settimana "è ormai intorno ai 40 anni" e "questo comporta un rischio più basso nel breve periodo di un possibile sovraccarico dei servizi sanitari".

"In tutte le Regioni e province autonome sono stati diagnosticati nuovi casi di infezione da Covid nella settimana di monitoraggio corrente" e "negli ultimi 14 giorni si osservano stime dell'indice di trasmissione Rt superiori ad 1 in undici Regioni dove si sono verificati nelle ultime 3 settimane recenti focolai, ma senza comportare un sovraccarico dei servizi assistenziali".

(Unioneonline/D)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}