CRONACA - ITALIA

iss

Il report: in Sardegna l'indice Rt più basso del Paese. Tre Regioni "osservate speciali"

In 18 regioni o province autonome rischio basso, in tre (Lombardia, Molise e Umbria) rischio "moderato"
(archivio l unione sarda)
(Archivio L'Unione Sarda)

Tre regioni da tenere d'occhio: sono Lombardia, Umbria e Molise. Con l'indice Rt della Sardegna che, a 0,24, risulta essere il più basso d'talia.

E' la sintesi del tanto atteso primo monitoraggio della fase 2 di ministero della Salute e Istituto superiore di sanità, che servirà a Conte per dare o meno il via libera alle riaperture nelle varie Regioni.

In 18 regioni o Province autonome su 21 si rileva una "bassa probabilità di aumento di trasmissione e un basso impatto sui servizi assistenziali".

Sono le Regioni al livello di rischio 2: tra queste, dieci (fra cui l'Isola) hanno "incidenza settimanale bassa e intermedia-bassa", qui "il lockdown ha impedito il diffondersi dell'infezione". Altre 8 hanno un'incidenza alta e intermedia-alta, "con una situazione complessa ma controllata".

Tutte queste regioni sono al livello 2, hanno una possibilità di aumento della trasmissione "bassa".

LE REGIONI A RISCHIO - Le tre osservate speciali, con rischio "moderato", sono Molise, Umbria e Lombardia. Qui si ha una situazione epidemilogica "in evoluzione e fluida per la presenza di focolai di trasmissione da monitorare con attenzione".

Il Molise è passato al livello 3 a causa di un nuovo focolaio di trasmissione "attualmente in fase di controllo che ha prodotto un aumento di casi nella scorsa settimana". E che si potrà riflettere nell'indice di contagio nelle prossime settimane.

In Umbria invece l'indice di contagio è già molto alto, 1,23, ma la "ridotta numerosità di casi segnalati non desta una particolare allerta".

In Lombardia, dove l'indice di contagio è 0,62, "si assiste a una riduzione di segnali di sovraccarico dei servizi sanitari", ma "rimane elevato il numero di nuovi casi segnalati ogni settimana, seppur in diminuzione".

Quanto alla Sardegna, si registra un'incidenza settimanale di casi bassa, un trend in discesa e l'indice di contagio più basso d'Italia.

Ecco l'indice Rt Regione per Regione.

Abruzzo: 0.45

Basilicata 0.27

Calabria 0.34

Campania 0.58

Emilia-Romagna 0.6

Friuli-Venezia Giulia 0.86

Lazio 0.74

Liguria 0.48

Lombardia 0.62

Marche 0.55

Molise 0.34

Piemonte 0.58

Bolzano 0.56

Trento 0.75

Puglia 0.72

Sardegna 0.24

Sicilia 0.54

Toscana 0.39

Umbria 1.23

Valle d'Aosta 0.38

Veneto 0.41

(Unioneonline/L)

***

LEGGI ANCHE:

- Coronavirus, gli aggiornamenti giorno per giorno in Sardegna

- Aggiornamenti di ora in ora in Italia e/a>all'estero/a>

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}