CRONACA - ITALIA

la conferenza stampa

Conte: "In arrivo 4,3 miliardi per i Comuni, 400 milioni per cibo e buoni spesa"

Dal governo risorse per chi in questo momento "non ha soldi per fare la spesa"

Nuove misure economiche del governo per gestire l'emergenza coronavirus.

Le hanno annunciate il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri in conferenza stampa da Palazzo Chigi.

In risposta alle tante richieste di aiuto arrivate dai sindaci, anche dal primo cittadino di Cagliari Paolo Truzzu, sono stati stanziati 4,3 miliardi per il Fondo di solidarietà dei Comuni, "in anticipo rispetto alla scadenza di maggio", ha precisato Conte.

In aggiunta altri 400 milioni per tamponare l'emergenza alimentare: "Un ulteriore anticipo che destiniamo ai Comuni col vincolo di destinarlo alle persone che non hanno i soldi per fare la spesa. Da qui nasceranno buoni spesa ed erogazioni di generi alimentari".

"Vi chiedo di comprendere questo sforzo: la macchina statale prevede procedimenti complessi, stiamo facendo l'impossibile per azzerarli", ha aggiunto il premier.

Presente, a debita distanza, anche il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri, che ha ribadito che "nessuno deve essere lasciato da solo".

L'erogazione del Fondo di solidarietà servirà a dare "ossigeno immediato ai bilanci dei Comuni". Le misure saranno "operative da domattina. Ringrazio l'Anci per la collaborazione perché così abbiamo trovato il metodo più rapido per fare arrivare un aiuto concreto".

In videocollegamento il presidente dell'Anci Antonio Decaro: "Arrivano centinaia di richieste da famiglie in difficoltà economiche e sociali, questo provvedimento è una risposta veloce a chi ne ha bisogno. Faremo la nostra parte".

SOLINAS - "La volontà di trasferire risorse ai Comuni è in linea con le aspettative di tanti amministratori locali che devono fronteggiare le conseguenze di questa emergenza", il commento del governatore della Sardegna Christian Solinas alle misure annunciate dal premier. "Occorre verificare, tuttavia, se tali affermazioni saranno concretizzate o rimarranno promesse vuote e in quale misura queste risorse saranno stanziate", ha aggiunto il presidente della giunta regionale.

"Ciò che possiamo ribadire - ha aggiunto Solinas - è l'assoluto e immediato bisogno di far fronte in modo adeguato alle richieste dei Comuni in questa situazione di assoluta necessità".

(Unioneonline/D)

***

Qui tutti gli aggiornamenti dall'Isola: LEGGI

Qui gli aggiornamenti dall'Italia e dal mondo: LEGGI

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}