CRONACA - ITALIA

Pisa

Obbliga i figli a pregare e digiunare, condannato un 47enne

L'uomo era ossessionato dalla religione ed era diventato un incubo per i suoi familiari
immagine simbolo (foto pixabay)
Immagine simbolo (foto Pixabay)

Ossessionato dalla religione, obbligava i figli a preghiere infinite e infliggeva loro digiuni e punizioni.

Un 47enne di Pisa è stato condannato a due anni con patteggiamento per maltrattamenti per aver utilizzato anche metodi violenti nei confronti della moglie e dei due figli di 12 e 13 anni.

A raccontare la vicenda "Il Corriere della Sera".

A denunciare la situazione la coniuge, che nei mesi scorsi ha chiesto la separazione dal marito.

L'uomo costringeva i familiari a orazioni con il rosario, mea culpa e atti di pentimento.

Inoltre, il venerdì santo, giorno in cui il 47enne osservava digiuno, i ragazzini venivano obbligati a nutrirsi solo di latte.

La moglie è in attesa dell'udienza di separazione: i figli hanno deciso di vivere con la madre e sembrano intenzionati a non rivedere più il padre.

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...