CRONACA - ITALIA

fine tragica

Salerno, l'escursionista francese trovato senza vita in un burrone

Esito infelice per le ricerche di Simon Gautier, scomparso da giorni nel Cilento
simon gautier (ansa)
Simon Gautier (Ansa)

Dopo convulse ricerche a tappeto, si è conclusa nella maniera più tragica la lotta contro il tempo per ritrovare Simon Gautier, l'escursionista francese, 27 anni, disperso da giorni in Campania, nella zona del Cilento.

Il suo corpo senza vita è stato infatti individuato dagli uomini del Soccorso alpino in fondo a un burrone, a Belvedere di Ciolandrea, nel comune di san Giovanni a Piro, in provincia di Salerno.

Di Gautier non si avevano notizie dal 9 agosto scorso.

Ultima traccia una telefonata da lui stesso effettuata al 118.

"Aiutatemi, sono caduto, ho due gambe rotte", aveva detto il 27enne, chiedendo di essere localizzato.

"Sono partito questa mattina da Policastro verso Napoli, poi ho preso un sentiero ma mi sono perso", aveva spiegato al centralinista.

Il 118 aveva poi allertato il 112 ed erano iniziati sopralluoghi a tappeto in tutta la zona, con numerosi uomini e mezzi mobilitati, che hanno tenuto col fiato sospeso i parenti del giovane e anche le autorità, italiane e transalpine.

Sopralluoghi che, purtroppo, hanno avuto infine un esito tragico.

(Unioneonline/l.f.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...