CRONACA SARDEGNA - SASSARI E PROVINCIA

in aula

Porto Torres, mozione per la cittadinanza onoraria a Liliana Segre

Anche il Comune del Sassarese solidale con la senatrice bersaglio di insulti
l aula consiliare (foto m pala)
L'aula consiliare (foto M. Pala)

Anche a Porto Torres si chiede la cittadinanza onoraria per la senatrice Liliana Segre.

Due mozioni depositate in aula del consiglio comunale da due diverse componenti della minoranza, riunite successivamente in un unico dispositivo che porta la firma dei consiglieri: Alessandro Carta, primo firmatario, Claudio Piras, Davide Tellini, Costantino Ligas e Massimo Cossu.

Un' iniziativa presa a seguito dei vili attacchi e insulti a sfondo antisemita per i quali il Consiglio Comunale di Porto Torres esprime ferma condanna e piena solidarietà, "riconoscendo alla senatrice Segre il suo impegno contro il razzismo e l'antisemitismo - si legge nella mozione - ed il rispetto e la condivisione di una storia personale connotata dal profondo valore umano e purtroppo dall'orrore di cui è stata testimone".

Tanti comuni d'Italia insieme a tanti altri della Sardegna hanno espresso una posizione chiara e netta contro ogni atto di deriva razzista conferendo alla senatrice Liliana Segre la cittadinanza onoraria.

Sono diverse le associazioni cittadine che hanno aderito alla richiesta, a partire da Libera, la Confederazione nazionale del lavoro, la Consulta del volontariato, Fidapa Bpw Italy, gli scout Agesci Porto Torres 1 e gli scout Cngei.

La mozione che verrà presentata in aula venerdì 13 dicembre, impegna il sindaco Sean Wheeler e la sua giunta a porre in essere tutti gli atti necessari al conferimento della cittadinanza onoraria.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...