CRONACA SARDEGNA - PROVINCIA DI CAGLIARI

pacifisti

"No alla guerra in Iran e Libia", sit-in davanti alla base di Decimomannu

"La Sardegna non deve essere usata come piattaforma per nessun evento bellico", ha spiegato il leader di Liberu

"No alla guerra, e soprattutto no al coinvolgimento della Sardegna in operazioni belliche. Né in Iran, né in Libia. Ma, tanto per essere chiari, in nessuna parte del mondo".

Questo il messaggio lanciato questa mattina da un centinaio di partecipanti alla manifestazione organizzata dal partito indipendentista sardo Liberu, fuori dai cancelli dell'aeroporto militare di Decimomannu.

Il sit-in si è tenuto in maniera pacifica.

I manifestanti chiedono che da Decimomannu non partano mezzi diretti in nord Africa o in Iran.

"Non vogliamo essere in guerra con nessuno - ha spiegato Pier Franco Devias, leader del movimento - la Sardegna non deve essere usata come piattaforma per nessun evento bellico. Per questo chiediamo che i Comuni manifestino formalmente il loro dissenso alla partecipazione e al coinvolgimento in operazioni di guerra. E chiediamo al Consiglio regionale che sia dichiarata l'indisponibilità della Sardegna per l'utilizzo del territorio dell'isola in scenari di guerra. Noi sardi rivendichiamo il diritto di vivere in pace sulla nostra terra, di vivere del nostro lavoro tessendo relazioni di amicizia e concordia con tutti i popoli del mondo", ha concluso l'indipendentista.

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...