CRONACA SARDEGNA - ORISTANO E PROVINCIA

ospedale delogu

Ghilarza, ancora malumori nel mondo della sanità

Il centro dialisi diventa centro di riferimento per i pazienti dializzati positivi al Covid e asintomatici
l ospedale (foto orbana)
L'ospedale (foto Orbana)

Riflettori ancora puntati sulla sanità a Ghilarza dove si registrano novità e malumori. Da ieri il Centro dialisi del Delogu è diventato centro di riferimento per il Centro Sardegna per i pazienti dializzati positivi al virus e asintomatici. Nove i soggetti attualmente presi in carico dal servizio, otto provenienti dalla provincia di Nuoro e uno da quella di Oristano. Intanto per i sei pazienti dializzati dell'Alto oristanese sono iniziate le trasferte a Oristano. "L'attivazione del servizio è stata disposta con la massima tempestività nella giornata di domenica dal direttore dell'Unità operativa di Nefrologia e Dialisi della Assl di Oristano Antonio Maria Pinna, di concerto dalla direttrice della Assl Valentina Marras, nel rispetto quanto stabilito da Ats, che ha individuato tre Centri dialisi di riferimento - rispettivamente per il Nord, Centro e Sud Sardegna - per offrire un supporto alla struttura di Nefrologia e Dialisi della Assl di Nuoro, dove si sono registrati diversi casi di pazienti dializzati positivi", spiegano dalla Assl di Oristano.

E aggiungono: "L'obiettivo è quello di offrire una risposta tempestiva all'alto numero di soggetti positivi registrato negli ultimi giorni e garantire la prosecuzione delle sedute dialitiche nella massima sicurezza sia ai pazienti positivi che a quelli negativi, che si sottoporranno così alle terapie in strutture separate". I pazienti del Nuorese saranno trasportati con un pulmino dell'Usca dal proprio domicilio a Ghilarza e viceversa, così come quello dell'Oristanese, grazie alla collaborazione con il Comune di residenza. La Assl ha inoltre già avviato interlocuzioni con le amministrazioni locali per trovare un'analoga soluzione per i pazienti che da Ghilarza temporaneamente dovranno recarsi a Oristano.

Quindi dalla Assl precisano: "Si tratta di un provvedimento temporaneo: non appena i pazienti saranno guariti potranno ritornare a dializzare nelle rispettive sedi di appartenenza, così come i pazienti negativi che di consueto fanno riferimento al Centro dialisi di Ghilarza".

Intanto Eugenia Usai, a nome del gruppo consiliare Uniti per Crescere, esprime preoccupazione per l'evolversi della situazione all'ospedale Delogu. "Da notizie in nostro possesso è arrivata una disposizione, con decorrenza immediata, di trasferimento del personale medico di Ghilarza al Pronto Soccorso dell'ospedale San Martino sino alla fine dell'emergenza Covid - spiega Usai -. Contemporaneamente è in fase di apertura il reparto Covid a Ghilarza, senza sapere ancora con quale personale. Verranno inviati i pazienti Covid a 3 a 3 dal presidio di Oristano". Infine sottolinea: "Invitiamo il sindaco a vigilare attraverso i vertici della Asl affinché il tutto avvenga dopo aver informato dettagliatamente l'Amministrazione comunale sull'iter seguito e ogni altra informazione utile perché si conosca il percorso per il ritorno alla normalità nei due reparti attualmente chiusi".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}