CRONACA SARDEGNA - ORISTANO E PROVINCIA

l'annuncio

A Sedilo quinto caso di coronavirus

Due persone ricoverate in ospedale
sedilo (archivio l unione sarda)
Sedilo (archivio L'Unione Sarda)

A Sedilo aumentano i contagi: si registra infatti il quinto caso Covid e due positivi si trovano ricoverati in ospedale.

A darne notizia è il sindaco Salvatore Pes: "Siamo a quota cinque. L'unica cosa confortante è che allo stato attuale le condizioni di salute delle persone risultate positive al Covid-19 sono da considerare ottimali, nonostante due di essi risultino ricoverati all'ospedale".

Siamo a quota Cinque. L’unica cosa confortante è che allo stato attuale le condizioni di salute delle persone risultate...

Pubblicato da Comune di Sedilo su Domenica 13 settembre 2020
Il post pubblicato dal Comune di Sedilo

A Sedilo ci sono inoltre 43 persone in isolamento, oltre ai familiari.

Il primo cittadino prosegue: "Come da protocollo ATS Sardegna ha attivato la procedura. Con tutta sincerità ritengo che possiamo attivare tutte le procedure, protocolli, chiusure parziali delle attività maggiormente a rischio, ma se ognuno di noi non adotta un minimo di misure restrittive (distanziamento, mascherine, pulizia continua delle mani con gel sanificante, ecc.), a breve metà paese sarà in isolamento obbligatorio. Questa situazione merita maggiore attenzione da parte di tutti".

Quindi Pes avverte: "Vi prego di riflettere attentamente su alcune considerazioni; il nostro è un paese prevalentemente a vocazione agro-pastorale e gli operatori di questo comparto, contrariamente ad altre attività lavorative, non si possono permettere la quarantena obbligatoria. Ciò non significa che le altre attività non siano importanti o che il Sindaco non le prenda in considerazione. Tutt'altro, ma tutti siamo coscienti che un allevatore non può lasciare il bestiame incustodito. Senon poniamo fine a questi contagi rischiamo di avere tutto il paese in isolamento". E sollecita : "Invito l'intera comunità ad una maggiore collaborazione e a contattare il proprio medico ai primi sintomi (febbre, difficoltà respiratorie, dolori diffusi, mal di testa, stanchezza profonda, congiuntivite, ecc.); in queste situazioni, in via precauzionale bisogna assolutamente evitare i contatti con gli altri e le uscite".

Alessia Orbana

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}