CRONACA SARDEGNA - ORISTANO E PROVINCIA

barigadu

La protesta del sindaco di Ardauli: "Ufficio postale aperto a singhiozzo, ora basta"

Ennesimo tentativo del primo cittadino: chiede il ripristino della normale apertura
l ufficio postale di ardauli (foto l unione sarda)
L'ufficio postale di Ardauli (foto L'Unione Sarda)

Apertura ancora a singhiozzo per l'ufficio postale. Ad Ardauli, piccolo paesino del Barigadu, al momento, apre solo tre volte alla settimana: il martedì, il giovedì e il sabato.

Inutili sinora le proteste del sindaco Massimo Ibba. Chiede con gran forza che venga ripristinata la normale apertura. Prima dell'emergenza sanitaria apriva infatti tutti i giorni.

"Nonostante la fine del lockdown, lo sportello è accessibile al pubblico solo tre volte a settimana. Si creano così lunghe file e assembramenti, paradossalmente proprio ciò che le normative mirano a evitare. Talvolta i tempi di attesa raggiungono le due ore, è impensabile proseguire in questa direzione con le alte temperature", spiega il sindaco.

E aggiunge: "Se a questo si aggiunge il fatto che l'ufficio postale si trova in una zona commerciale altamente frequentata, è facile comprendere come la concentrazione di persone in attesa sulla strada sia veramente eccessiva. Chiediamo semplicemente un ritorno alla normalità, con tutte le dovute cautele".

Sinora in Comune non è arrivata alcuna risposta da Poste Italiane alle richieste inoltrate il 20 e il 23 maggio scorsi. Ora l'ennesimo tentativo.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}