CRONACA SARDEGNA - ORISTANO E PROVINCIA

in comune

Ardauli, la Giunta perde pezzi: si dimette Masala

Il malcontento per l'operato dell'Amministrazione comunale guidata dal sindaco Massimo Ibba sembra essere giunto a livelli altissimi
omero masala (l unione sarda foto orbana)
Omero Masala (L'Unione Sarda - foto Orbana)

Scricchiola ad Ardauli l'Amministrazione comunale.

Perde infatti altri pezzi il gruppo alla guida del paese. Ora sono rimasti solo in sette, sindaco compreso, e il futuro nel piccolo borgo del Barigadu si presenta quanto mai incerto.

L'ultimo, in ordine temporale, a rassegnare le dimissioni è stato Omero Masala.

Il malcontento per l'operato dell'Amministrazione comunale guidata dal sindaco Massimo Ibba sembra essere giunto ormai a livelli altissimi. Situazione che si è aggravata da inizio estate, quando il primo cittadino si è trasferito in Valle d'Aosta per seguire un corso di formazione.

La sua assenza non è passata inosservata e a problemi si sono aggiunti problemi.

I più descrivono un paese in stato di abbandono: un municipio fantasma, strade dissestate, quelle di campagna un pianto. Giusto per citarne alcuni dei problemi lamentati dagli ardaulesi.

Prima di Masala, quando era trascorso appena un anno dall'insediamento avvenuto nel 2017, si erano dimessi altri due consiglieri: Antonello Zedde e Claudio Piras.

Ora il nuovo strappo con le dimissioni rassegnate da Masala. Tre sostanzialmente i motivi che l'hanno spinto a uscire dal Consiglio: "La distanza del sindaco non è sicuramente positiva, ma questo non è stato l'unico motivo che mi ha spinto a dimettermi - esordisce Omero Masala -. In Comune manca personale. Avremmo voluto un segretario a tempo pieno, abbiamo cercato di unire le forze con altri Comuni, ma non è stato possibile. In paese ci sono tanti lavori bloccati, so che c'è malcontento. Ma la decisione di lasciare l'ho presa da solo, non perché sia stato spinto dalle critiche. Il Comune di Ardauli non è efficiente e questo crea chiaramente problemi. E poi non siamo riusciti a portare avanti diverse delle cose del programma con il quale ci siamo presentati".

Da parte sua il sindaco è di poche parole e preferisce lasciare i commenti a un altro momento.

Ora si limita a dire: "Sono fuori per impegni di formazione. Rientrerò a breve e parlerò con il gruppo e decideremo cosa fare".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...