CRONACA SARDEGNA - ORISTANO E PROVINCIA

la carica

Gian Cosimo Masala riconfermato segretario regionale del sindacato di polizia Sap

È il vice dirigente della polizia stradale di Oristano
la presidenza del sap (l unione sarda sanna)
La presidenza del Sap (L'Unione Sarda - Sanna)

Gian Cosimo Masala, vice dirigente della polizia stradale di Oristano, è stato riconfermato alla guida della segreteria regionale del Sap, il sindacato autonomo di polizia.

L'assise si è svolta al Lazzaretto di Cagliari e ha visto presenti molti rappresentanti politici, tra i quali l'ex segretario nazionale Gianni Tonelli, deputato e componente della Commissione antimafia.

Prima della relazione sono stati ricordati con un minuto di silenzio Matteo e Pierluigi, i due agenti uccisi a Trieste. "Chi difende i difensori?".

"Con la segreteria generale abbiamo dato questo tema al convegno - spiega Gian Cosimo Masala (54 anni) - proprio per evidenziare le responsabilità e i rischi a cui va incontro un operatore delle forze di polizia. Lo stress di un intervento, vuoi nella flagranza di reato, o fra i tanti esempi per un incidente mortale, comporta oltre alle attività dei protocolli operativi, la redazione di atti di polizia che implicano l'assunzione di significative responsabilità. Ma anche la difficoltà di gestire uomini e mezzi in scenari operativi talvolta imprevedibili".

Masala ha ricordato anche l'importanza dei corsi di formazione e la necessità di disporre di un adeguato equipaggiamento tale da garantire la sicurezza del poliziotto.

"I contesti sociali che viviamo, la crescente immigrazione -osserva Masala - il rischio terrorismo, la presenza criminale mafiosa tradizionale e quella emergente di matrice straniera, sono forieri di pericoli, possono portare a gravi rischi per l'operatore di polizia. Ci dobbiamo quindi porre questa domanda: Come gestire questa crescente responsabilizzazione dell'operatore di polizia? Chi vi parla è convinto che la professionalità, la formazione continua, l'attenzione costante, non siano in grado di azzerare i rischi per l'incolumità fisica dell'operatore di polizia. In Sardegna abbiamo un' eccellenza tra le scuole di Polizia - conclude Gian Cosimo Masala - appunto il Caip di Abbasanta. Con i suoi istruttori, di alto livello, forma gli operatori delle scorte a livello nazionale; è punto di riferimento anche per alcuni corsi di polizie straniere e concorre con gli istruttori delle questure all'aggiornamento professionale sul tiro e tecniche operative di buona parte dei poliziotti del nostro territorio".

Recentemente per l'importanza che riveste il Caip, e per il progetto di elevazione a scuola di 1° livello, con previsione appunto di scuola anche per agenti oltre che di specializzazione, alcuni consiglieri regionali, tra cui Francesco Mura, hanno presentato una mozione al consiglio regionale per sollecitare la Giunta a tenere nella massima considerazione tale istituito, anche proprio per l'importanza che assume per l'is

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...