CRONACA SARDEGNA - NUORO E PROVINCIA

caos in comune

Macomer, lettera al Prefetto: "Il consiglio comunale deve essere sciolto"

Iniziativa dei consiglieri dimissionari Uleri e Nieddu, sulla scia dell'inchiesta Ippocrate che ha portato alla sospensione del sindaco
daniele nieddu (foto f oggianu)
Daniele Nieddu (Foto F.Oggianu)

A Macomer due consiglieri della minoranza dimissionari hanno scritto al Prefetto di Nuoro per chiedere l'immediato scioglimento del consiglio comunale per andare al voto in primavera ed evitare un lungo commissariamento del Comune.

I due consiglieri - Arturo Uleri e Daniele Nieddu - fanno riferimento alla vicenda giudiziaria Ippocrate, che ha portato ai domiciliari e alla sospensione del sindaco Antonio Succu.

Arturo Uleri (Foto F.Oggianu)
Arturo Uleri (Foto F.Oggianu)

"Abbiamo riscontrato gravi irregolarità nell'azione amministrativa e di presidenza del consiglio comunale, nella totale noncuranza del testo unico per gli enti locali e del regolamento del consiglio comunale di Macomer- scrivono nella lettera Uleri e Nieddu - Tra esse riportiamo quelle avvenute nell'ultimo periodo, riguardanti le surroghe dei consiglieri dimissionari Aldo Demontis e Valeria Pinna, che sono state deliberate diciotto giorni dopo la scadenza di legge. Tra l'altro, la delibera di consiglio, riguardante sospensione di usi civici, è stata portata in aula consiliare senza che fosse ancora stato consegnato all'aula il verbale della Commissione".

Il consiglio comunale è stato invece convocato per domani pomeriggio per discutere un solo punto all'ordine del giorno: la destinazione d'uso dell'esercizio degli usi civini sul Monte di Sant'Antonio.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...