CRONACA SARDEGNA - NUORO E PROVINCIA

tortolì

Rogo di Orrì, dipendente pubblico indagato per incendio colposo

Le fiamme si sarebbero innescate per un mozzicone di sigaretta buttato in un terreno di proprietà dell'uomo
i bagnanti e l impressionante nuvola di fumo (archivio l unione sarda
I bagnanti e l'impressionante nuvola di fumo (Archivio L'Unione Sarda

C'è un indagato per l'incendio che il 13 luglio scorso ha distrutto 600 ettari nel litorale di Orrì, a Tortolì.

La Procura della Repubblica di Lanusei ha iscritto nel registro un dipendente pubblico di Arzana con l'accusa di incendio colposo.

Il rogo, secondo la Procura, sarebbe stato innescato per negligenza, ovvero per un mozzicone di sigaretta buttata in un terreno di proprietà dell'uomo o per il rogo di sterpaglie nello stesso terreno in una giornata particolarmente calda e a rischio.

Il dipendente pubblico era già individuato all'indomani dell'incendio dagli uomini del Corpo Forestale regionale.

Il rogo ha prodotto un disastro ambientale ed economico notevole con centinaia di ettari in fumo e con danni ingenti ad alcune case di campagna costruite a ridosso del litorale.

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...