CRONACA SARDEGNA - GALLURA

violenza sessuale

Abusa di una ragazzina, la riprende col telefonino e poi la ricatta: olbiese a processo

Un uomo di 60 anni sotto accusa al Tribunale di Tempio
immagine simbolo (pixabay com)
Immagine simbolo (Pixabay.com)

Avrebbe abusato di una ragazzina di 16 anni, alla quale faceva dei regali e poi l'avrebbe filmata durante gli incontri che sarebbero avvenuti in una abitazione di Olbia.

Un uomo di 60 anni è accusato di violenza sessuale, secondo la Procura di Tempio avrebbe utilizzato i video della giovanissima vittima per costringerla a continuare ad avere rapporti sessuali. La vicenda ora è al centro di un processo penale in corso davanti ai giudici del Tribunale di Tempio. Stando alle indagini condotte dai Carabinieri, l'uomo avrebbe detto alla presunta vittima: Se non fai sesso, faccio vedere ai tuoi parenti i filmati. Gli abusi e le minacce sono finiti con l'intervento dei Carabinieri di Olbia, la ragazzina (16 anni all'epoca dei fatti) chiese aiuto ai militari che sequestrarono un telefono e intercettarono per diverse settimane il presunto responsabile delle violenze. I giudici hanno sentito un investigatore dell'Arma che confermato in aula una circostanza importante per il processo, l'uomo che si vede nei video sequestrati è la persona denunciata dai militari. Il presunto responsabile degli abusi, difeso dall'avvocato Alberto Piccinnu, respinge tutte le contestazioni del pm Mauro Lavra.

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}