CRONACA SARDEGNA - CAGLIARI

emergenza covid

Solinas: "I sardi siano responsabili,
presto nuove restrizioni" VIDEO

Si attende il decreto del governo, poi la Regione emanerà una nuova ordinanza per il contenimento dei contagi

La Regione è pronta ad emanare una nuova ordinanza con ulteriori restrizioni per fronteggiare l'emergenza Covid 19.

Lo fa sapere il presidente della Regione Christian Solinas: "Stiamo lavorando a un testo che ci consentirà di dare una risposta adeguata all'andamento della curva epidemiologica. Questo non significa vivere nel terrore ma vivere in maniera attenta, con tutte le precauzioni necessarie, una fase di transizione come questa".

La Giunta aspetta il nuovo decreto del governo, che proroga sino a fine settembre le misure anti contagio, poi emetterà la sua ordinanza ufficializzando le nuove misure.

Per l'assessore alla Sanità Mario Nieddu la situazione è sotto controllo: "Le catene di contagio sono ben tracciate e ben contenute, quindi anche il fatto che ci siano una serie di oscillazioni non deve farci pensare che le cose stiano andando male o peggio di prima", spiega.

Il bollettino di ieri parla di "solo" 19 nuovi contagi, ma a preoccupare è il numero crescente di ricoveri (45) e terapie intensive (otto).

"Sono persone a cui forse non è stata praticata tempestivamente la terapia di supporto", spiega Nieddu, che non dà la colpa al sistema sanitario ma ai diretti interessati. "Non dovrebbe succedere, ma a volte magari ci sono persone che tendono a minimizzare, a sperare che non sia il coronavirus".

Il governatore intanto lancia un appello ai sardi: "Questo è il tempo del buon senso e della responsabilità personale, il virus si combatte con distanziamento e mascherine, ma soprattutto con la coscienza collettiva. Ciascuno si senta responsabile di sé stesso e gli altri mantenendo una condotta compatibile con la ripresa della vita quotidiana in una situazione di emergenza sanitaria".

(Unioneonline/L)

IL SERVIZIO DEL TG DI VIDEOLINA

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}