CRONACA SARDEGNA - CAGLIARI

l'ordinanza

Discoteche aperte ma più controlli: la Regione salva la movida

Firmata nella notte l'ordinanza che consente a discoteche e locali notturni all'aperto di proseguire la propria attività
(ansa)
(Ansa)

Il presidente della Regione Christian Solinas ha firmato ieri notte un'ordinanza che farà proseguire fino al 31 agosto le attività dei locali esclusivamente all'aperto.

Dopo le valutazioni fatte con il comitato tecnico-scientifico e l'impennata di contagi registrata nell'Isola nelle ultime 24 ore, la Regione decide dunque di salvare la movida anche se le condizioni saranno molto stringenti sul fronte della sicurezza e dei controlli.

"Continuano ad essere consentite le attività che abbiano luogo in discoteche o altri locali assimilabili all’intrattenimento (in particolare serale e notturno), esclusivamente all’aperto - si legge nel testo dell'ordinanza numero 38 - purché sia assicurato, con ogni idoneo mezzo, compreso quello dell’informazione e vigilanza, il divieto di assembramento e dell’obbligo di distanziamento interpersonale, rispettando, a seconda della capienza massima del locale, il limite di almeno un metro tra gli utenti e due metri tra utenti che accedono alla pista da ballo".

Tra le misure percorsi differenziati, misurazione della temperatura corporea, accessi in misura non superiore al 70% della capienza autorizzata, distanziamento, gel igienizzante, dispositivi monouso per le bevande.

Prevista infine la comunicazione al Corpo forestale (che esegue i controlli con vigili e forze dell'ordine) del programma delle serate.

Di sagre e feste, nell'ordinanza, non si parla.

(Unioneonline)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}