CRONACA SARDEGNA - CAGLIARI

cagliari

Le monache di clausura scrivono ai medici: "Non siete soli"

Le suore hanno affidato il loro messaggio al cappellano del Santissima Trinità: "Milioni di fratelli e sorelle pregano per voi"
don elenio (a sinistra) consegna la lettera delle monache al personale del santissima trinit
Don Elenio (a sinistra) consegna la lettera delle monache al personale del Santissima Trinità

Hanno inviato un messaggio di speranza al personale del Santissima Trinità di Cagliari: parole di vicinanza "ai soldati coraggiosi" in prima linea "nell'affrontare questa guerra".

Le monache adoratrici perpetue del Santissimo Sacramento, dal monastero cagliaritano di San Cesello in via San Giovanni, hanno scritto una lettera a infermieri, medici, operatori sanitari, volontari dell'ospedale di Cagliari che quotidianamente affrontano l'emergenza Covid-19: "Non siete soli. Ci siamo noi. Ci sono milioni di fratelli e sorelle che pregano per voi. Non abbiate paura, Gesù ha vinto e continuerà a vincere attraverso il vostro sacrificio".

Le monache di clausura hanno affidato il loro messaggio al cappellano del Santissima Trinità, don Elenio Abis, perché arrivasse a tutto il personale dell'ospedale.

"Siamo davanti a un nemico invisibile, pericoloso, che necessita di soldati coraggiosi e consapevoli dei gravi rischi che corrono ma anche forti della fiducia che tutto il resto del popolo ripone in loro", prosegue la lettera.

"Noi monache preghiamo il Padre perché i nostri soldati sconfiggano questo nemico. Abbiamo bisogno di tutti per vincere e ci siamo ritrovati così a essere un'unica grande famiglia".

Parole che hanno toccato il cuore di medici, infermieri, operatori sanitari e volontari. Non sono mancate le lacrime, come spiega Don Elenio: "Il personale si è commosso. Sanno di non essere soli. Ora si sentono tutti un po' più protetti e sicuri".

© Riproduzione riservata

COMMENTI

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...