CRONACA SARDEGNA - CAGLIARI

l'emergenza

Virus, nell'Isola 81 positivi
26 nuovi casi a Sassari

Prime due vittime in Sardegna un imprenditore di 42 anni e un uomo di 81 anni
l ospedale di sassari (archivio l unione sarda)
L'ospedale di Sassari (Archivio L'Unione Sarda)

Aumenta ancora il numero di contagiati da coronavirus nell'Isola.

In totale sono 81 i casi di positività al Covid-19 accertati in Sardegna

Lo riporta il bollettino della regione.

I pazienti ricoverati in ospedale sono in tutto 16, mentre sono 59 le persone in isolamento domiciliare.

Nel dettaglio, 18 casi sono stati registrati nella Città metropolitana di Cagliari, 3 nel Sud Sardegna, 2 a Oristano, 19 a Nuoro e 35 a Sassari.

Complessivamente sono 613 i test eseguiti, dei quali 515 negativi e 21 ancora in corso di accertamento.

Due i decessi nell'Isola, un imprenditore di 42 anni, morto dopo due settimane di ricovero al Santissima Trinità di Cagliari, e un uomo di 81 anni a Sassari.

Dopo il decesso dell'anziano nel reparto Malattie infettive dell'Aou della città del Nord Sardegna, l'intero reparto è stato sottoposto al test per il Covid-19.

In 26 sono risultati positivi, per la maggior parte si tratta di medici.

LE PAROLE DI SOLINAS - "Esprimo il più sincero e commosso cordoglio, anche a nome della Giunta regionale, per il lutto che ha colpito le famiglie delle persone positive al virus Covid-19 e decedute nelle scorse ore a Cagliari e Sassari. Tutta la Sardegna si stringe a loro con affetto".

È quanto afferma il presidente della Regione, Christian Solinas.

"È indispensabile - prosegue il governatore - seguire scrupolosamente le prescrizioni di questi giorni a tutela della salute pubblica. È un sacrificio che dobbiamo fare per limitare e contrastare la diffusione del virus. Il sistema sanitario della Sardegna è attivo e si sta preparando sempre più per affrontare la situazione attuale ed eventuali future criticità. I prossimi giorni saranno sicuramente impegnativi ma con la collaborazione di tutti riusciremo a fronteggiare questa emergenza. In questo momento di dolore, desidero rivolgere il pensiero e un profondo ringraziamento agli operatori della sanità sardi, alle forze dell'ordine, ai volontari, agli operatori della Protezione civile e della Regione, chiamati a uno sforzo enorme, e a tutti coloro che nell'emergenza continuano a svolgere la loro attività per garantire sicurezza e servizi essenziali".

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...