ECONOMIA

alghero

Biodistretto del Parco di Porto Conte, una nuova vita per i cibi biologici

Il progetto prevede l’istituzione delle 'Botteghe del Biodistretto', spazi dedicati ai prodotti biologici dell’area
il parco di porto conte (archivio l unione sarda foto fiori)
Il Parco di Porto Conte (archivio L'Unione Sarda - foto Fiori)

E' stato costituito il “Bio-Distretto Parco Regionale di Porto Conte”. Capofila è la cooperativa S’Atra Sardigna”, realtà significativa dell’agricoltura biologica sarda e nazionale da oltre trent’anni.

"Un progetto – dichiara Ignazio Cirronis, presidente di Copagri Sardegna - che mette insieme Il Parco Regionale di Porto Conte e le aziende biologiche dell’Area Parco. Al centro del progetto ci sono produttori e cittadini consumatori; un nuovo modo di conoscere e acquistare i cibi bio. Il progetto prevede l’istituzione delle 'Botteghe del Biodistretto', spazi dedicati alla presentazione e vendita dei prodotti biologici dell’area; gli stessi si potranno trovare nelle aziende aderenti al progetto ma anche presso i negozi bio di Cagliari, Quartu, Oristano e Sassari".

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}