CULTURA

Il contest

"Immagini e parole di Sardegna", vincono tre studenti del liceo Azuni di Sassari

A partire da alcuni scatti d'epoca gli studenti si sono cimentati nell'elaborazione di un breve racconto
un immagine di piazza tola (foto concessa da ufficio stampa)
Un'immagine di piazza Tola (foto concessa da ufficio stampa)

Piazza Tola, piazza Azuni e la stazione ferroviaria nelle parole evocative e poetiche degli studenti. Tre classi del Liceo Azuni di Sassari sono salite sul podio del contest "Immagini e Parole di Sardegna" organizzato dall'Associazione CCN Centro Cavour. Il primo posto l'ha conquistato Enrico Corrias della 4^ C con il racconto su piazza Tola, hashtag: #comeèbellalacittà. Ha descritto piazza Azuni Carola Panu della 5^ D, #eternità. La stazione ferroviaria è stata invece illustrata dalle parole di Francesca Bin della 5^ L, #iltrenodeiricordi.

A partire da alcuni splendidi scatti d'epoca gli studenti dovevano cimentarsi nell'elaborazione di un breve racconto capace di "ritrarre e immortalare in parole" le istantanee. Un racconto capace di contestualizzare, di suscitare curiosità ed emozione, di mostrare al presente la città del passato con gli occhi, la visione e lo scrivere di giovani prossimi e auspicati protagonisti del futuro.

Ad ogni foto e ad ogni racconto - massimo 500 battute - è stato anche associato un hashtag (#) immaginato ad hoc dai ragazzi, link ad un linguaggio che appartiene sempre più alle nuove generazioni. Non è stato posto nessun vincolo nell'elaborazione, gli studenti sono stati lasciati liberi di esprimersi e di "raccontare" ciascuno uno dei 15 scatti scelti fra 32 foto disponibili.

Tutti i lavori si richiamano alla prosa, con una sola eccezione: una poesia sulla fontana di Rosello.

L'iniziativa rientra nel quadro di quelle che caratterizzano e caratterizzeranno il dicembre di via Cavour. Iniziative messe in campo dall'Associazione che puntano da sempre a realizzare qualcosa di concreto che possa contribuire a fare qualcosa per la città, per i cittadini e per chi anche solo di passaggio sceglie di vivere e visitare Sassari. Iniziative volte a rendere accogliente fruibile e bello lo spazio cittadino, a riqualificare e animare gli spazi del centro. Attività che puntano a coinvolgere (attraverso il programma di alternanza scuola lavoro) anche gli studenti di Sassari e dell'hinterland, i loro docenti e i loro dirigenti scolastici che con grande disponibilità hanno accettato la sfida con entusiasmo e spirito propositivo.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}