CULTURA

La celebrazione

Villanovaforru, festa di Santa Marina in torno minore. Il sindaco: "Facciamo comunità"

La statua della santa sarà esposta alla venerazione dei fedeli, ma non ci sarà però la processione
la processione di santa marina di qualche anno fa (foto pintori)
La processione di Santa Marina di qualche anno fa (foto Pintori)

"Considero questa occasione il segno della volontà di Villanovaforru e di tutti noi di sfuggire alla tristezza portata dalla pandemia e riprendere la gioia di una vita attiva, piena di speranza e di progetti".

È l'appello rivolto dal sindaco di Villanovaforru, Maurizio Onnis, ai concittadini in occasione della festa di Santa Marina, prevista dopodomani, venerdì 17 luglio.

Villanovaforru è l'unico paese della Sardegna dove viene festeggiata la martire spagnola, appuntamento quest'anno condizionato dalle norme anticontagio Covid-19. Venerdì comitato, pro loco e Comune proporranno alle 19.30 la messa nell'anfiteatro di Santa Marina, alle 22.30 serata musicale in piazza con Claudia Aru rispettando il distanziamento sociale e senza assembramenti.

Il comitato si occuperà anche del trasporto dei cittadini, che ne avessero bisogno, all'anfiteatro con partenza da piazza Costituzione alle 19.

Il primo cittadino ha aggiunto: "Sappiamo tutti che questo è un anno molto diverso dagli altri. La statua della santa sarà esposta alla venerazione dei fedeli, ma non ci sarà però la processione. Con tutto ciò nulla dà continuità al nostro paese come le sue tradizioni e la loro conservazione. Per questo spero che saremo in tanti a celebrare insieme al parroco la ricorrenza religiosa e a raccoglierci poi in piazza, ordinatamente e secondo le norme di sicurezza, per ascoltare della buona musica".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}