CULTURA

l'associazione

Domusnovas, riprendono le attività della Fidas

Al via la dodicesima edizione delle borse di studio Francesco Lamieri
il presidente della fidas gianluigi loi durante una delle tante raccolte di sangue
Il presidente della Fidas Gianluigi Loi durante una delle tante raccolte di sangue

Con l'inizio del nuovo anno riprende anche l'attività dei donatori di sangue della Fidas Domusnovas che ha dato il via alla 12° edizione delle borse di studio "Francesco Lamieri" con le quali si premieranno, i primi di agosto, le 5 migliori composizioni artistiche del territorio sul tema della solidarietà e del volontariato.

Il progetto più longevo dell'associazione, nata nel 2002, è cominciato con il tour nelle scuole medie di Domusnovas, Musei e Villamassargia da parte del presidente Fidas Gianluigi Loi e della specialista del centro trasfusionale provinciale Valeria Crobu.

"I ragazzi di terza media - spiega il presidente della Fidas - sono gli adulti di domani: noi ci rivolgiamo a loro con l'intento di sensibilizzarli verso il mondo della solidarietà e magari farli avvicinare anche alla donazione del sangue di cui c'è sempre un enorme bisogno. L'iniziativa delle borse di studio Francesco Lamieri vuole essere uno stimolo a riflettere su argomenti quali empatia, rispetto e aiuto del prossimo".

Grazie al sostegno di Sardegna Solidale e della famiglia Lamieri i 5 migliori lavori saranno premiati ciascuno con una borsa di 200 euro in materiale didattico. Mentre cura il progetto la Fidas (350 tesserati, 270 donatori attivi) è già orientata verso l'assemblea annuale del 29 marzo. Nell'occasione verranno analizzati i problemi che hanno fatto calare la media di raccolta sangue dalle abituali 500 sacche annue a circa 350.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}