CULTURA

la novità

Parte a Sassari il corso di Alta Formazione in Antropologia, Scienza e Vita

L'iniziativa è della fondazione costituita su impulso dell'arcivescovo Gian Franco Saba
l arcivescovo saba il giorno dell ordinazione (foto da videolina)
L'arcivescovo Saba il giorno dell'ordinazione (foto da Videolina)

La buona volontà non basta quando si opera nei settori educativo, socio-assistenziale ed ecclesiale-pastorale, occorre anche una solida preparazione.

Per questo la neonata Fondazione Accademia Casa di Popoli, Culture e Religioni, costituita dietro impulso dell'arcivescovo di Sassari Gian Franco Saba, lancia il nuovissimo Corso Biennale di Alta Formazione in Antopologia, Scienza e Vita.

Il corso ha la finalità di proporre una formazione interdisciplinare che prepari adeguatamente al servizio socio-assistenziale, alla cura pastorale e alle nuove ministerialità, ponendo al centro la persona umana con tutte le sue dimensioni, umana, spirituale e sociale, per un nuovo umanesimo.

L'accesso è riservato a chi ha un diploma di scuola superiore e mostra interesse o già opera nei settori indicati. Tra le materie insegnate la cura della persona, quella degli adolescenti e della famiglia, ma anche la mediazione interculturale e religiosa, l'ecologia integrale e il catecumenato degli adulti.

La presentazione si terrà martedì 21 alle 10 in Largo Porta Nuova, a Sassari.

L'arcivescovo Gian Franco Saba spiega: "Nell'ampio campo delle espressioni di vita, l'esperienza ci insegna che di fronte all'umanità più fragile a volte basta una parola, un atto di presenza, un semplice gesto. Tuttavia in molte situazioni occorre accostarsi alle persone con competenza, con uno stile capace di ascoltare e interpellare le situazioni: una vera lettura spirituale dell'uomo e della realtà richiede una profonda correlazione tra mente e cuore, che nasce da un dinamismo interiore capace di portare la persona e la comunità oltre l'indifferenza. Tra le varie azioni possibili si pone quella formativa e culturale: la formazione è un attivatore di vita, di crescita, di sviluppo e genera un processo mediante il quale è possibile creare una cultura della prossimità".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...