CULTURA

La rassegna

Festival Gramsci, a Ghilarza il segretario generale della Presidenza della Repubblica

La visita alla Casa museo, riaperta al pubblico giovedì sera dopo oltre cinque mesi di ristrutturazione
un immagine dal festival
Un'immagine dal Festival

A Ghilarza, nella giornata conclusiva della prima edizione dell'International Gramsci festival, arriverà anche il segretario generale della Presidenza della Repubblica, Ugo Zampetti.

Si recherà nella Casa museo, riaperta al pubblico giovedì sera dopo oltre cinque mesi di ristrutturazione, per onorare Gramsci e portare i saluti del presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

L'intervento di Zampetti è previsto a conclusione della "Lettura comparata tra le Lettere dal carcere di Nelson Mandela e quelle di Antonio Gramsci", evento patrocinato dall'Ambasciata del Sudafrica in Italia, che avrà luogo domani a partire dalle 10 nella Torre Aragonese.

Parteciperanno Sahm Venter, curatrice del libro "Lettere dal carcere di Nelson Mandela" e Seba Pezzani, traduttore del testo, in compagnia di Maria Luisa Righi della Fondazione Gramsci di Roma.

Si prosegue poi nel pomeriggio. Alle 17 l'autore nuorese Sebastiano Prino, conosciuto come l'"ergastolano-scrittore", racconterà il suo percorso di rieducazione per il riscatto sociale e culturale. Prino interloquirà con il sociologo Gianfranco Oppo (già garante dei diritti delle persone detenute nel carcere di Badu 'e Carros a Nuoro) e con i giornalisti Luciano Piras e Piera Serusi. Alle 18.30 all'Auditorium comunale il regista e attore Fabio Cavalli introdurrà la visione del film-documentario "Viaggio in Italia: la Corte costituzionale nelle carceri", presentato di recente a Venezia. Testimonia un'esperienza unica per i giudici della Corte costituzionale, entrati per la prima volta nella storia tra le mura del carcere per comprendere cosa sia la vita dietro le sbarre. Cavalli, che dirige il Teatro di Rebibbia, è stato ispiratore del film dei fratelli Taviani "Cesare deve morire".

La manifestazione si concluderà alle 21 con un evento gastronomico a base di prodotti della tradizione locale.

L'IGF è organizzato dalla Fondazione Casa Museo Antonio Gramsci e dal Comune di Ghilarza, con il supporto di RAS, Fondazione di Sardegna e ISRE, e il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, l'ICOM, la FIHRM, l'Ambasciata del Sudafrica in Italia, e la collaborazione di numerosi enti, istituzioni e associazioni.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}