CULTURA

Cagliari

"Bixinau", il nuovo polo bibliotecario nell'ex scuola di Tuvixeddu

Nuova vita per l'ex scuola elementare di Cagliari Edmondo De Amicis. L'edificio in via Falzarego 35 si è riconvertito in un innovativo presidio culturale e sociale con la nascita di "Bixinau", vicinato in sardo campidanese, un polo bibliotecario finanziato con 80 mila euro dal Mibact e formato dai fondi librari di cinque cooperative e associazioni per un totale di oltre 20mila volumi, periodici e materiale multimediale.

Le associazioni protagoniste, che insieme al Comune hanno dato vita al progetto che si inserisce nel quartiere di Tuvumannu-Sant'Avendrace, sono la Società Cooperativa La Tarantola - Centro di Documentazione e Studi delle Donne, la Cooperativa sociale Teatro del Sale Cagliari, l'ARC Onlus, l'associazione culturale La Fabbrica Illuminata, l'associazione Hybris - Centro Internazionale del Fumetto.

Sono tante le attività finalizzate al recupero della memoria sui luoghi del quartiere, a partire dall'ex scuola elementare che oggi ospita il polo bibliotecario, passando per l'area archeologica di Tuvixeddu, fino alla Laguna di Santa Gilla.

Previste nei prossimi mesi anche varie incursioni in luoghi non convenzionali, come i mercati e le abitazioni private.

"Sono due gli obiettivi del progetto", spiegano i promotori. "Potenziare i servizi già offerti e avvicinare al polo bibliotecario gli abitanti dei quartieri coinvolti, intessendo una rete di rapporti tra realtà culturali, sociali ed economiche, nel rispetto di quella idea di 'vicinato' che da una parte affonda le sue radici nella Sardegna più arcaica, dall'altra si apre al mondo che cambia e accoglie nuove culture, famiglie e tradizioni".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...