CULTURA

L'appuntamento

Fiera di Francoforte, spazio all'editoria sarda

Si apre la prestigiosa vetrina europea del libro
un immagine dalla fiera di francoforte (foto ufficio stampa)
Un'immagine dalla Fiera di Francoforte (foto ufficio stampa)

Cinque giorni nella più prestigiosa vetrina europea del libro: da mercoledì 16 a domenica 20 ottobre l'Aes, Associazione Editori Sardi, è presente alla Messe Frankfurt. Grazie al sostegno della Regione Sardegna, l'Aes promuove l'isola con 12 case editrici nello Spazio Italia di oltre 500 metri quadri, dove trovano alloggio pure Piemonte, Lazio e Veneto.

Tra gli incontri che gli Istituti di Cultura di Colonia e Berlino hanno organizzato in Piazza Italia - lo stand collettivo dell'editoria italiana - e in altre sedi si segnala per venerdì 18 ottobre, alle 15, la partecipazione di Giuliana Adamo dell'Università di Dublino, che presenterà "In Viaggio nel Regno di Sardegna" di Albert Meissner, edito da Carlo Delfino. È il racconto di un lungo viaggio nel Regno di Sardegna iniziato nella primavera del 1857, a partire dalle Alpi svizzere dei Grigioni fino al lago Maggiore, per poi dirigersi via mare alla volta di Cagliari.

Il presidente dell'Aes Simonetta Castia dice: "La soddisfazione per essere ancora una volta protagonisti in un evento editoriale di tale portata non cancella l'amarezza per la concomitanza con la quale è stato programmato un altro appuntamento, la Mostra regionale del libro in Sardegna, a Macomer, le cui date sono state calate dall'alto in un momento evidentemente improponibile. Noi non partecipiamo perché esclusi a monte da tutto e perché, quando chiamati a dare un apporto tardivo e senza condivisione, abbiamo trovato un muro di gomma".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...