CULTURA

l'evento

A Sorradile il Premio biennale "Lago Omodeo - Noi sardi nel mondo"

Riceveranno il riconoscimento la giornalista Barbara Serra, lo scienziato Ciriaco Goddi e il musicista Stefano Guzzetti.
barbara serra (archivio l unione sarda)
Barbara Serra (Archivio L'Unione Sarda)

Tre nomi di spicco nel panorama internazionale sono i premiati per la quinta edizione del Premio biennale "Lago Omodeo - Noi Sardi nel Mondo" promosso a Sorradile, piccolo borgo del Barigadu.

La scelta della giuria nominata dall'amministrazione guidata dal sindaco Pietro Arca è ricaduta sulla giornalista Barbara Serra, sullo scienziato Ciriaco Goddi e sul musicista Stefano Guzzetti.

Saranno premiati tra il 26 e il 28 luglio come ambasciatori della Sardegna nel mondo nell'ambito della quinta edizione del riconoscimento, istituito nel 2011 con l'obiettivo di rendere omaggio a personalità di origini sarde che si sono distinte in vari campi, portando quindi lustro all'Isola nel mondo.

Barbara Serra, nata a Milano da padre sardo e madre siciliana, è stata la prima conduttrice non madrelingua inglese a condurre un telegiornale nel Regno Unito.

Dopo aver lavorato alla BBC e a Sky News, dal 2007 è il volto dell'emittente araba Al Jazeera English, per la quale ha condotto importanti inchieste giornalistiche.

Ciriaco Goddi, nato a Nuoro e cresciuto ad Orune, vanta un prestigioso curriculum: l'Università di Harvard negli Stati Uniti è stata il trampolino di lancio per farlo diventare, nell'arco di pochi anni, un ricercatore di fama mondiale.

Nel 2019, il suo team ha pubblicato la prima immagine di un buco nero al centro della galassia M87 nell'ammasso della Vergine.

Il terzo riconoscimento va a Stefano Guzzetti, musicista e compositore apprezzato anche negli Stati Uniti e in Giappone. È suo il record di 32 milioni di ascolti su Spotify e la sua produzione spazia dalle colonne sonore per il cinema alla musica elettronica. Guzzetti è considerato uno dei più interessanti compositori e pianisti della scena neoclassica internazionale e le sue note hanno stregato anche gli stilisti Dolce&Gabbana, che l'hanno voluto a Palermo per animare in musica una serata di alta moda.

Saranno tre giorni di eventi dedicati al Mediterraneo, all'acqua, alle Isole, alle donne, alle tradizioni, all'enogastronomia, alla cultura, alla musica e al giornalismo.

La tre giorni si aprirà il 26 pomeriggio con il benvenuto alla Mostra archeologica"Su Monte".

A seguire una serata musicale dedicata alle donne del Mediterraneo e all'artista Andrew Vicari.

La scena sarà per la cantante Claudia Aru.

Intensa la seconda giornata. Si inizia alle 10 con la Tavola rotonda "Le donne delle Isole - tra storia, cultura, ambiente, turismo ed enogastronomia", con rappresentanti delle principali realtà insulari del Mediterraneo. In programma anche l'esposizione di artigianato artistico la 8 chilometri di corsa sul Lungolago.

Il momento clou sarà alle 21 con la sfilata di moda delle sorelle Piredda e, a seguire, il conferimento del Premio biennale "Lago Omodeo - Noi sardi nel mondo" e della cittadinanza onoraria del Comune di Sorradile a Serra, Goddi e Guzzetti.

Si chiude domenica 28, dalle 11, con la tavola rotonda "Libri da gustare - osteria letteraria" e lo showcooking "Cibo buono e autentico", con degustazione dei prodotti tipici locali.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...