CULTURA

il progetto

Un aiuto alle donne vittime di violenze: a Villaputzu nasce un Centro di ascolto

"Con te... mai più sola", un progetto dell'Associazione Luna e Sole Onlus con Penelope Sardegna
violenza sulle donne foto simbolo (archivio l unione sarda)
Violenza sulle donne, foto simbolo (archivio L'Unione Sarda)

Sabato scorso, all’interno della Sala Polifunzionale nel Comune di Villaputzu, in Via Nazionale, si è tenuto un importante incontro sul tema della Violenza dal titolo “Con te…mai più sola”. L’associazione Luna e Sole onlus – Penelope Sardegna onlus e l’Istituto Internazionale di Scienze Criminologiche e Psicopatologico Forense con i loro rappresentanti ed esperti sono stati ospiti del Sindaco di Villaputzu alla luce di un progetto di creazione di un Centro di Ascolto e di Aiuto per Vittime di Violenza ed Abusi. L’evento nasce con l’obiettivo di aiutare le donne vittime di violenze attraverso gli strumenti necessari che servono per arginare un problema molto grave che purtroppo si sta espandendo nella società contemporanea e che spesso si cela dietro il muro del silenzio; donne che spesso hanno paura a chiedere aiuto e denunciare alle autorità competenti quella violenza che in realtà si maschera come amore.

L’evento ha coinvolto un pubblico ben partecipe, formato da buona parte della cittadinanza, Autorità e Forze dell’Ordine. Il Sindaco Dr. Sandro Porcu ha introdotto il convegno illustrando il progetto, frutto di pregessi incontri con i responsabili dell’Associazione Luna e Sole ed il Comune. Don Franco, parroco del paese, ha salutato i presenti in sala portando la sua parola di speranza sull’argomento trattato. E’ intervenuta la Dr.ssa Denise Pira, Vicesindaco, Assessore alla Valorizzazione del territorio e Comunicazione con deleghe al Turismo, cultura, ambiente, Pubblica Istruzione e sport che ha esposto una interessante relazione sulla situazione del Comune e dell’intero territorio limitrofo auspicando una valida collaborazione.

Marinella Canu, Presidente Associazione Luna e Sole Onlus, ha presentato le attività dell’Associazione sul territorio e l’impegno continuo e disinteressato dello staff di professionisti, avvocati, psicologi, criminologi e volontari nonché l’attivazione di un numero per emergenze attivo 24h. L’Avv. Gianfranco Piscitelli, vicepresidente di Luna e Sole nonché Presidente di Penelope Sardegna onlus e Responsabile per la Sardegna dell’Istituto Internazionale di Scienze Criminologiche e Psicoptaologico Forensi, dopo aver accennato alle recenti conquiste legislative ottenute in favore del problema delle vittime di violenza, ha approfondito l’esame dei vari tipi di violenza, il loro riconoscimento sin dai primi sintomi durante l’adolescenza ed ha insistito sul ruolo degli opoeratori che deve essere quello di Informazione e di Formazione, intervenendo sulle famiglie, sulla scuola, sulla chiesa e luoghi di aggregazione, sulle Forze dell’Ordine ed Autorità preposte; ha auspicato che il tipo di collaborazione che oggi ci si è impegnati a rendere attiva, si fondi su tali principi offrendo la totale disponibilità in tal senso propria e delle associazioni rappresentate.

Proprio in merito al tema della violenza sulle donne, l’Avvocato Piscitelli ci ha riferito che l’informazione sull'argomento e la Formazione di chi affronta quotidianamente il problema, sono le uniche armi che ci permettono di combatterlo. Il mio incarico come vice presidente in Luna e Sole e la sinergia con l'Istituto Internazionale di Scienze Criminologiche e Psicopatologico Forensi diretto dal mio maestro prof. Vincenzo Maria Mastronardi di cui mi pregio di essere il responsabile per la Sardegna, farà sì che si possa davvero Informare e Formare. Ho scoperto in Luna e Sole, nella sua Presidentessa Marinella Canu ed in tutte le volontarie, una reale voglia di fare senza limiti e quindi insieme faremo tanto. Ci ripromettiamo con il progetto "Con Te.... mai più Sola", di battere tutta la Sardegna impegnandoci anche ad uscire dai confini dell'Isola: forza e volontà non ci mancano”.

Il convegno (foto Barraco)
Il convegno (foto Barraco)

La Dott.ssa Emanuela Piredda, Psicologa, criminologa, Vicepresidentessa di Penelope Sardegna Onlus, ha sviscerato nel suo intervento gli aspetti ed i danni della violenza, non solo quella fisica ma quella più sottile psicologica e quella assistita, sottolineando come queste ultime minino la personalità ed il modus vivendi di chi ne è vittima. Mariangela Campus, consigliera Associazione Luna e Sole Onlus, ha portato coraggiosamente la propria testimonianza di vittima di violenza denunciando come madre i danni della violenza assistita subita dalla figlia ai tempi minorenne. Antonietta Scanu, consuelor, facilitatrice nelle relazioni di aiuto, con la sua relazione ha invitato a non abbassare la guardia e chiesto l’impegno collettivo quotidiano, un impegno solidale ed attivo all’interno della comunità e nei rapporti sociali. E’ stato letto un brano di Rita Bacchiddu, che ha fatto da sfondo alla mostra fotografica sul tema della violenza di genere ad opera di Maurizio Addis, Rita Bacchiddu, Pasquale Tanda e Giuseppe Canu.

Angelo Barraco

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...