CULTURA

sensazionale scoperta

Chia: dalla sabbia riaffiora un antico scheletro con una lucerna in mano

Antichi resti sono riaffiorati sulla spiaggia di Cala Cipolla: archeologi al lavoro per datarli
lo scheletro (foto ivan murgana)
Lo scheletro (Foto Ivan Murgana)

Lo hanno trovato con una lucerna finemente lavorata ancora stretta in mano, un oggetto che è rimasto accanto ai suoi resti chissà per quanti secoli.

Sensazionale scoperta sotto la sabbia di una duna di Chia, dove il maltempo delle ultime settimane ha riportato in superficie uno scheletro umano perfettamente conservato.

I carabinieri della stazione di Domus de Maria, guidati dal maresciallo Fabrizio Pilia, hanno trovato i resti umani questa mattina, a Cala Cipolla.

La lucerna (Foto Ivan Murgana)
La lucerna (Foto Ivan Murgana)

I militari sono arrivati in spiaggia dopo aver ricevuto la segnalazione di un bagnante, che aveva visto un teschio affiorare dalla sabbia.

Successivamente, i carabinieri, assistiti dal personale specializzato di un'agenzia funebre, hanno fatto emergere dalla sabbia uno scheletro intero e in ottimo stato di conservazione.

Secondo una prima analisi, i resti apparterrebbero a un uomo, spetterà ora agli archeologi datare quelle ossa, e collocarle in un periodo storico ben preciso: ad aiutarli nel loro lavoro, quel prezioso manufatto tenuto in mano dallo scheletro.

La scoperta, inoltre, rimarca la preoccupante condizioni delle dune di Chia, sempre più soggette all'erosione.

Ivan Murgana

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...