CRONACA SARDEGNA - PROVINCIA DI CAGLIARI

La Regione ricompra le spiagge Sbs
Operazione contro la speculazione

la spiaggia di cala pira
La spiaggia di Cala Pira

La Regione compra terreni già suoi.

Spende sette milioni di euro per acquistare pezzi di costa - meglio: angoli di paradiso sul mare - a Castiadas, Muravera, Buggerru, Iglesias, Arborea e Alghero.

"L'obiettivo primario dell'operazione è la tutela da possibili speculazioni, unita alla futura valorizzazione", assicura l'assessore al Bilancio Raffaele Paci.

Ma c'è un altro scopo, che spiega il paradosso e ha a che fare con il vile denaro: quelle aree fanno parte del patrimonio immobiliare della disastrata Società Bonifiche Sarde.

Sommersa dai debiti, la società per azioni è finita in liquidazione. L'uno per cento delle quote è della 3A di Arborea: poca roba, quindi.

Tutto il resto delle azioni è in mano a Laore - Agenzia regionale per i progetti in agricoltura - che le ha cedute in usufrutto alla Sfirs, la società finanziaria della Regione.

E sarà proprio la Sfirs ad anticipare i soldi per l'acquisto, per conto dell'assessorato agli Enti locali, che affiderà i terreni alla Conservatoria delle coste. Che, però, è un'agenzia che agonizza verso la soppressione: la prossima settimana scadrà l'ennesima proroga dell'incarico del commissario.

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...