#CARAUNIONE

La lettera del giorno

"Il Reddito di Cittadinanza, che mi ha ridato la dignità di essere cittadino italiano"

La riflessione di un lettore, che invita a non guardare solo ai "furbetti" del reddito
immagine simbolo (archivio l unione sarda)
Immagine simbolo (archivio L'Unione Sarda)

"Cara Unione,

leggo sulle vostre pagine dei numerosi 'furbetti', come spesso vengono definiti, che nonostante percepiscano il reddito di cittadinanza sono dediti ad altre attività non regolarmente registrate, talvolta addirittura di natura criminosa.

Credo sia però opportuno ricordare come esistano anche cittadini, come nel mio caso, che grazie al Reddito di Cittadinanza hanno ottenuto, finalmente, quella dignità che sino ad oggi era mancata. Persone che finalmente hanno potuto comprarsi un paio di occhiali, o più semplicemente permettersi abiti e cibo decente.

Perché il Reddito di Cittadinanza per la maggior parte dei beneficiari è stato soprattutto questo, ma troppo spesso lo si dimentica.

Credo che ricordarlo sia intellettualmente onesto e doveroso, e grazie se vorrete farlo a nome di chi, come me, ha finalmente riacquistato la sua dignità di cittadino italiano.

Grazie di cuore".

A.M. - Cagliari

***

Potete inviare le vostre lettere, segnalazioni e contenuti multimediali a redazioneweb@unionesarda.it specificando il vostro nome e cognome e un riferimento telefonico. Nell'oggetto dell'email chiediamo di inserire la dicitura #CaraUnione.

(La redazione si limita a dar voce ai cittadini che esprimono opinioni, denunciano disservizi o anomalie e non necessariamente ne condivide il contenuto)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...