#CARAUNIONE

la lettera del giorno

"I buu a Balotelli? Una camera di compensazione"

"Nulla è cambiato rispetto al passato: ieri Panem et Circenses, oggi, Stadium et Buu"
a sinistra mario balotelli (ansa)
A sinistra Mario Balotelli (Ansa)

"Cara Unione,

il caso Balotelli e i presunti buu proferiti (secondo gli 'antirazzisti') in chiave 'scimmiesca' rimandano a un fenomeno che va oltre gli aspetti sociali, civici, comportamentali, legislativi e repressivi. L'uomo, spiegano l'antropologia e l'etologia, è un animale sociale che necessita, se non gratificato, di scaricare frustrazioni, istinti, bisogni repressi e sensi di impotenza.

Necessità che, se non soddisfatte, generano rabbia e violenza. Non a caso, le società primitive si erano dotate di efficienti 'ammortizzatori sociali' in grado di canalizzare frustrazioni e angosce collettive. Nell'impero romano con i gladiatori e i cristiani sbranati. Nei tempi recenti con una certa tolleranza per la prostituzione, per le droghe leggere, l'alcool e il gioco d'azzardo. Soluzioni parziali, ma con forti poteri 'compensativi'. Anche il calcio e i relativi bonari 'sfottò' rientrano a pieno titolo nella camera di compensazione degli sfoghi collettivi. Nulla è cambiato rispetto al passato: ieri Panem et Circenses, oggi, Stadium et Buu".

Gianni Toffali - Verona

***

Potete inviare le vostre lettere, segnalazioni e contenuti multimediali a redazioneweb@unionesarda.it specificando il vostro nome e cognome e un riferimento telefonico. Nell'oggetto dell'email chiediamo di inserire la dicitura #CaraUnione.

(La redazione si limita a dar voce ai cittadini che esprimono opinioni, denunciano disservizi o anomalie e non necessariamente ne condivide il contenuto)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...