Dai denti rotti a diecimila euro di rimborso per chi rinuncia al proprio posto sull'aereo.

La United Airlines, la compagnia finita nello scandalo per aver strattonato con la forza un passeggero in overbooking - lasciandolo a terra con lesioni al naso e alla bocca - cerca di recuperare un po' di popolarità.

IL VIDEO CHE HA FATTO IL GIRO DEL MONDO -

E lo fa in grande stile, rivedendo tutta la sua policy sulle rotte in cui i biglietti venduti sono più dei posti disponibili.

Fino a ieri i passeggeri a cui all'ultimo momento veniva negato il volo venivano ripagati del disagio con 500 dollari. Da oggi, invece, ne riceveranno 10mila.

Article Link

Non solo: non sarà più previsto l'intervento della polizia per sloggiare i viaggiatori "di troppo".

E tra le nuove disposizioni c'è anche un sistema telematico per avvisare in anticipo i clienti, con alternative di viaggio e info sui rimborsi.
© Riproduzione riservata