Bufera sui caschi blu dell'Onu.

Una squadra di peacekeeping proveniente dallo Sri Lanka sarebbe coinvolta in un giro di prostituzione minorile ad Haiti.

A rivelarlo l'agenzia di stampa americana Ap che avrebbe trovato prove "schiaccianti" del fatto in un rapporto segreto delle stesse Nazioni Unite.

Caschi blu ad Haiti nel 2004

Nel dossier si parla di violenze sessuali su bambini anche di 12 anni.

Ci sarebbe la testimonianza di una ragazzina, conosciuta come V01, ossia Vittima n. 1, che ha rivelato di essere stata costretta per tre anni ad avere rapporti sessuali con 50 soldati. Tra questi anche un comandante che le avrebbe dato in cambio 75 centesimi.

L'inchiesta di Ap intanto comincia ad allargarsi a macchia d'olio.

In un decennio di missioni Onu nelle zone di crisi del mondo, scrive l'agenzia, ci sarebbero oltre duemila casi presunti di abusi sessuali. Trecento coinvolgono minori.
© Riproduzione riservata