Angel Maria Villar, presidente della Federazione Calcio spagnola, è stato arrestato poco fa dalla Guardia Civile di Madrid.

L'accusa è quella di corruzione, appropriazione indebita e falsificazione dei documenti nell'organizzazione di partite internazionali.

Secondo i media locali, Villar avrebbe utilizzato i soldi della Federazione per ottenere l'appoggio delle organizzazioni territoriali e, quindi, la rielezione.

Ex calciatore della nazionale spagnola e dell'Athletic Bilbao, Villar, 67 anni, è dirigente dell'associazione da più di 29 anni. A livello internazionale è vicepresidente della Uefa dal 1992 e della Fifa dal 2000.

Nell'ambito della stessa inchiesta sarebbe stato fermato anche il figlio, Gorka, e altri componenti della Federazione.

(Redazione Online/D)

Villar e il ct della nazionale spagnola, Julen Lopetegui
© Riproduzione riservata