Violenza sessuale di gruppo e diffusione illecita di video sessualmente espliciti.

Sono le accuse con cui i carabinieri hanno messo agli arresti due uomini di 34 e 26 anni, gravemente indiziati di aver violentato una turista canadese la notte tra il 29 e il 30 luglio scorsi a Impruneta, in provincia di Firenze.

L’inchiesta è coordinata dalla Procura di Firenze.

Nella vicenda, tra gli elementi di prova raccolti, c'è un filmato che ritrae la vittima mentre subiva gli abusi. Si tratta di un video che risulta realizzato da uno degli arrestati e che venne poi diffuso illecitamente ad altri soggetti via WhatsApp.

Secondo ricostruzioni, la turista canadese, 35enne, che viaggiava da sola in Italia, aveva trascorso la serata in un locale di Impruneta insieme a due uomini. La violenza sessuale sarebbe avvenuta quando la donna era in stato di ubriachezza, circostanza di cui gli aggressori avrebbero approfittato forzando la sua volontà.

Sempre in base alle ricostruzioni, altri due indagati hanno assistito alla scena senza intervenire

a difesa della vittima.

(Unioneonline/l.f.)

© Riproduzione riservata