SPORT - SPORT DI SQUADRA

pallamano

La Raimond Sassari a Fondi. In A1 femminile Malo-Hac Nuoro

Il calendario delle sfide che attendono le squadre sarde nel campionato maschile e in quello femminile
la raimond sassari (foto claudio atzori)
La Raimond Sassari (foto Claudio Atzori)

Un fine settimana intenso e ricco di aspettative per le squadre sarde impegnate nei campionati nazionali di pallamano.

Dopo il weekend dedicato alla Coppa Italia, che la Raimond Sassari ha concluso con un quarto posto al di sotto delle aspettative, la massima serie maschile tornerà in campo per la terza giornata di ritorno e i sassaresi sono attesi dal Fondi alle 16.30. Sarà la prima gara senza coach Luigi Passino in panchina, dimessosi dopo la Final8 di Salsomaggiore, e la prima per il vice Lorenzo Vosca, di nuovo al timone della compagine rossoblù come nel campionato 2017/2018. I laziali, penultimi, possono contare sull'ex di turno, il portiere Maksym Voliuvach. Nella serie cadetta, occhi solo per la Verdeazzurro Sassari, che alle 15.30 ospiterà al PalaSantoru il Lions Teramo, quarto con venti punti, il doppio di quelli dei turritani, ottavi. Alla finestra l'Hac Nuoro, che avrebbe dovuto affrontare il Tavarnelle, ma club toscano nelle scorse settimane ha scelto di ritirarsi.

FEMMINILE - Nel sesto turno della massima serie femminile, l'Hac Nuoro sarà impegnata alle 15.30 sul campo delle Guerriere Malo, al momento ottave con quattordici punti, otto in più delle barbaricine, che dopo la vittoria interna sul Cassano Magnago puntano a mettere a referto un altro importante successo in chiave salvezza. Stavolta le avversarie non potranno contare sulla macedone Mrkikj, out per la rottura del crociato, e rispetto alla gara d'andata, persa 33-24, le nuoresi non avranno a disposizione Satta ma potranno fare affidamento su Stojak e De Almeida.

"Stiamo attraversando un buon momento ma è impossibile sbilanciarsi troppo. È una stagione strana e le cose cambiano con grande rapidità, ogni partita fa storia a sé. Nel giro di tre punti si passa dal decimo posto alla retrocessione, il campionato è ancora apertissimo e abbiamo preparato la gara consci dell'impatto che un successo avrebbe sulla nostra classifica", spiega il tecnico nuorese Roberto Deiana. "Il Malo? Ha avuto alti e bassi, ora sta vivendo un momento complicato ma ha molta esperienza e resta un avversario temibile".

In A2 femminile, la Lions Sassari è attesa, alle 15.30 di domani, dal Marconi Jumpers, formazione che al momento ha due punti in classifica, tre in meno delle leonesse sassaresi.

"Siamo quasi al giro di boa di un campionato per me molto positivo. Abbiamo raccolto un pari, due vittorie di cui una contro una grande squadra e due sconfitte, una delle quali di misura. Il morale delle ragazze è buono, speriamo di tornare da questa trasferta con due punti in più", commenta Eugenio Casada, preparatore dei portieri della Lions. "Bisognerà essere concentrati, avere la mentalità di chi vuole fare bottino pieno e gioca partita dopo partita tenendo conto delle cose buone e meno buone fatte in precedenza. L'ultima vittoria è coincisa con un'ottima prestazione di tutte, siamo sulla strada giusta".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}