SPORT - SPORT DI SQUADRA

a1 femminile

Pallamano, l'Hac Nuoro ospita il Brixen. Al via l'A2

Debutti casalinghi per Lions e Sardegna
la polivalente di nuoro (foto chessa)
La Polivalente di Nuoro (foto Chessa)

La prima partita del 2021 dell'A1 femminile di pallamano sarà anche la prima del girone di ritorno e l'Hac Nuoro, che aveva chiuso l'anno vecchio battendo il Leno, dovrà misurarsi con il Brixen, competitiva e imbattuta vice capolista che vanta ben 17 punti, frutto di otto vittorie e un pari.

Benché le altoatesine vantino la temibile coppia da 137 reti, Babbo-Ghilardi, potrebbero in realtà essere meno in forma del previsto, visto che non giocano una gara ufficiale dallo scorso 7 novembre. E, se si parla di gol, anche l'Hac può sfoggiare Notarianni e Satta, che fin qui hanno messo a referto, rispettivamente, 79 e 72 reti.

A2 FEMMINILE - Oggi, inoltre, si aprirà il campionato di A2 femminile, il cui inizio inizio, a causa del Covid, era slittato dall'autunno a gennaio.

Tra le squadra al via anche le sassaresi Lions e Sardegna, inserite nel girone A con Cassano Magnago, Dossobuono, Ferrarin, Casalgrande Padana, Marconi Jumpers e Leonessa Brescia. Il Sardegna alle 15 ospiterà il Ferrarin e la Lions, alle 17.30, farà gli onori di casa con la Leonessa Brescia. Entrambe le gare si giocheranno al PalaSantoru.

"Siamo emozionantissime e felicissime di tornare a giocare dopo un attesa di quasi un anno. A mio parere non siamo ancora pronte ma siamo consapevoli che ogni partita ci porterà ad acquisire quell'amalgama che avevamo trovato l'anno scorso", svela la coach della Lions, Zucchi Pastor. "A quel bellissimo gruppo si sono aggiunte negli ultimi mesi altre atlete. Il nostro obiettivo non è cambiato, vogliamo crescere, ma non avevamo fretta prima e non ne abbiamo ora. Avremo tantissima pazienza e sappiamo che per raggiungere una forma adeguata per puntare a qualcosa di importante ci servirà ancora qualche settimana".

In tempi di pandemia, l'inizio della stagione è come un traguardo e la convivenza col virus una sfida nella sfida. "Ciò che conta è partire, il primo obiettivo è poter scendere in campo settimana dopo settimana, superando ogni volta il test dei tamponi. E ogni partita è un guadagno, giocheremo sempre per vincere. Faccio un grosso in bocca al lupo alle mie ragazze, che devono essere serene, tranquille e senza pressioni, io ripongo in loro grande fiducia". In casa Lions si registrano i ritorni di Veronica Giacopetti, dopo due anni di stop, e Ramona Sandu, che rientra dal Sardegna Team, da cui arriva anche Carlotta Usai. Da Valpellice (Torino) arriva Chiara Bonnet, diciannovenne studentessa di medicina a Sassari che si è aggregata alla squadra. In gruppo anche la sassarese Federica Casu, che vanta esperienze a Teramo, Erice e Nuoro.

MASCHILE - Mentre l'A1 maschile di pallamano è ancora a riposo, Riccardo Stabellini e Alan Pereira della Raimond Sassari sono impegnati con la Nazionale italiana nelle gare di qualificazione all'Ehf Euro 2022. A Chieti, gli azzurri si sono imposti 28-17 sulla Lettonia, e già lavorano per ripetersi nella gara di ritorno che si giocherà alle 14.10 di domenica 10 a Valmiera (Lettonia).

Intanto torna in pista l'A2 maschile e nel girone B due impegni in trasferta aspettano le portacolori sarde, che al momento sono appaiate con l'Ambra a quota quattro. E sarà proprio la compagine di Poggio a Caiano la prossima avversaria dei sassaresi della Verdeazzurro nel match della nona giornata che si giocherà alle 16. Un'ora più tardi, a Camerano, toccherà all'Hac Nuoro, che avrà però di fronte l'attrezzata vice capolista, che ha quindici punti all'attivo come i Lions Teramo, uno in meno del Carpi primo in classifica.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}