SPORT - SPORT DI SQUADRA

pallamano

Ehf Cup, provaci ancora Raimond. Dopo lo stop di ieri, oggi Sassari può rimediare

"Eravamo sottotono, ci siamo fatti prendere dall'emozione", le parole del tecnico Passino
il coach della raimond sassari luigi passino a colloquio coi suoi giocatori (foto claudio atzori)
Il coach della Raimond Sassari, Luigi Passino, a colloquio coi suoi giocatori (foto Claudio Atzori)

La prima sconfitta stagionale della Raimond Sassari è arrivata ieri, a Nicosia, nella storica gara d'esordio, per una squadra maschile sarda di pallamano, in una coppa europea. I rossoblù, contro il Parnassos Strovolou, non hanno giocato secondo le proprie capacità, quelle che li hanno portati in testa alla massima serie italiana, e nonostante la partita sia stata nel complesso equilibrata, i ciprioti hanno saputo sfruttare gli ultimi dieci minuti per allungare il passo fino al 29-25 finale.

Un risultato che, tuttavia, non spegne le speranze dei turritani, visto che il passaggio del turno in Ehf Cup si deciderà alle 17.30 di oggi, quando le squadre torneranno in campo per il secondo incontro e la Raimond avrà modo di provare a rimontare le quattro reti in più subite ieri.

"Noi eravamo sottotono, ci siamo fatti prendere dall'emozione e non ci siamo espressi ai livelli abituali, ho visto troppi errori e tante banalità. Adesso dobbiamo ricompattarci, anche perché tutto si decide dopo 120 minuti e, se vogliamo passare il turno, oggi dobbiamo fare l'impresa", spiega il tecnico sassarese, Luigi Passino. "Abbiamo di fronte una squadra quadrata, è chiaro che dobbiamo far tesoro degli errori e giocare molto più concentrati. Sarà dura è difficile ma ci proveremo".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}