SPORT - SPORT DI SQUADRA

A2

Baseball, il Cagliari vince a Milano

In B una Catalana sprecona pareggia a Livorno
federico sireus catcher del cagliari baseball (foto gianclaudio ghiani)
Federico Sireus, catcher del Cagliari Baseball (foto Gianclaudio Ghiani)

Nell'ultima sfida prima della sosta estiva, il Cagliari Baseball si è imposto 4-12 e 0-3 in casa dell'Ecotherm Milano ed è balzato al secondo posto nel girone A dell'A2, a una vittoria di distanza dal Bollate. Ottima prova sul monte di Real Sánchez e Gabriele Angioi in gara1 e di Delgado, nel secondo incontro, in cui ha siglato dieci strikeout.

Produttivo e concreto l'attacco, tutti hanno contributo in maniera ottimale, ma Angioi, Pascoli, Cepero, De Maria e Barbero sono stati incontenibili.

"Una bella doppietta, soddisfatto sia dei lanciatori sia della fase offensiva, tutti molto bravi", ha commentato entusiasta il manager Walter Angioi.

SERIE B - La Catalana, in casa del Livorno 1948, non ha colto la ghiotta opportunità di fare bottino pieno e, dopo aver vinto 1-12 la gara1 giocata sabato, la domenica ha subito una clamorosa rimonta all'ultimo attacco del secondo match e ha perso 21-20.

Nella prima partita, sugli scudi il lanciatore partente Yovany D'Amico, che ha chiuso con 14 strikeout all'attivo, e il closer Contini (2k), mentre in attacco si sono distinti Zidda, Pascale, Mannazzu, Cugia e Riesta.

Nel secondo incontro, l'ottimo avvio e i punti portati a casa da Cabrera, Columbu, Contini, Ivan Adelmi, Riesta, Yovany D'Amico e Pascale non sono bastati. Gli algheresi, passati dallo 0-2 del primo inning allo 0-10 del terzo, hanno prima permesso al Livorno di riaprire la partita (13-13 a fine sesto) e poi, dopo aver messo a referto sette punti nell'ottava ripresa, hanno concesso ai toscani la chance di imporsi di misura con una clamorosa rimonta.

Il gran lavoro svolto in attacco e il buon avvio del lanciatore Zidda (4k) nei primi tre inning e mezzo, poi sostituito da Casu Contini e Riesta (1k a testa), non sono stati sufficienti a compensare le sbavature e gli errori difensivi, vero problema e cruccio della squadra algherese in questo avvio di stagione 2020.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}