SPORT - SPORT DI SQUADRA

Pallamano A1

La Raimond travolge il Pressano. In A2 la Verdeazzurro liquida il Rubiera

L'OjSolution rimane ultima in classifica dopo la sconfitta con il Tavarnelle 26-37
la verdeazzurro sassari (foto chessa)
La Verdeazzurro Sassari (foto Chessa)

Nella massima serie maschile di pallamano la Raimond Sassari ha sfoderato carattere e muscoli contro il Pressano, sconfitto 22-18 al PalaSantoru, dove i padroni di casa hanno condotto per tutta la gara e controllato senza correre rischi.

"La difesa ha lavorato molto bene, questa sfida l'abbiamo vinta lì. Ora li abbiamo agganciati al settimo posto, ma non dimentichiamo che il Pressano è un club importante, lo scorso anno ha disputato la finale scudetto - ha sottolineato il ds Andrea Giordo -. Il nostro portiere ha fatto un ottimo lavoro e ha aperto la gara con cinque parate di fila. Stabellini, che di solito segna parecchio, stavolta ha chiuso a zero, ma secondo me è stato uno dei migliori in campo sia in difesa sia in attacco, ha messo i compagni in condizione di fare gol".

A2 - La Verdeazzurro ha regalato una lezione di pallamano al Rubiera, scivolata dalla terza alla quarta posizione dopo il 29-35 incassato a domicilio dai sassaresi. I ragazzi di Patrizia Canu, in campo senza Idili, a riposo precauzionale, hanno chiuso il primo tempo sul +10 (10-20) e hanno concesso ai padroni di casa la possibilità di accorciare solo negli ultimi minuti del secondo tempo. Una prova corale, in cui Bianco, Venerdini, Munda, Cherosu, Debernardinis e Delogu hanno lavorato come in un'orchestra, in cui Moreno ha saputo fare il suo nonostante abbia dovuto fare i conti per tutta la gara con una stretta marcatura a uomo e, infine, in cui Lampis ha saputo giocare da veterano quando è stato chiamato in causa per sostituire il capitano, costretto a uscire a venti dalla fine dopo aver ricevuto un forte colpo in pieno viso che ha provocato un episodio di epistassi.

Se le sassaresi festeggiano, Nuoro non può fare lo stesso. L'OjSolution è stata battuta 26-37 dal Tavarnelle ed è rimasta ultima in classifica, ancora a zero. Per i barbaricini è stata la prima partita senza il coach Silvio Fois in panchina. Le strade del tecnico e dell'Hac si sono divise in settimana per ragioni personali del tecnico e da adesso in poi sarà Marina Pellagatta, già allenatrice della prima squadra femminile e delle giovanili, a sedere sulla panchina nuorese.

CLASSIFICA A1: Siena 18, Conversano e Brixen 14, Cassano Magnago 13, Bosen 12, Merano 10, Pressano e Raimond Sassari 9, Fondi e Fasano 6, Trieste 5, Eppan e Cologne 4, Gaeta 2.

CLASSIFICA A2: Cingoli 17, Parma 16, Ambra 15, Rubiera, Bologna United e 2 Agosto Bologna 14, Verdeazzurro 11, Tavarnelle 9, Romagna 8, Fiorentina e Casalgrande 6, Camerano e Chiaravalle 2, Poggibonsese e OjSolution Nuoro 0.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...