SPORT - SPORT DI SQUADRA

Pallamano

L'Hac Nuoro sconfigge il Flavioni e sogna l'A2 maschile

I sardi vincono il match di andata dello spareggio per la promozione
hac nuoro e flavioni civitavecchia dopo il match alla polivalente (foto vanna chessa)
Hac Nuoro e Flavioni Civitavecchia dopo il match alla Polivalente (foto Vanna Chessa)

Una prestazione convincente contro il Flavioni di Civitavecchia ha permesso all'Hac Nuoro di aggiudicarsi l'andata dello spareggio che vale la promozione nell'A2 maschile di pallamano.

I conti si faranno domenica 26, quando in casa dei laziali si giocherà la partita di ritorno, ma il 24-15 messo a referto dai nuoresi alla "Polivalente" è un risultato pesante, eloquente e incoraggiante, che la dice lunga sul valore del roster barbaricino. Ieri ha brillato ancora Dario Seddone, mente e bocca da fuoco dell'Hac Nuoro.

Come lui si è distinto anche il portiere Francesco Serra, attento e lucido tra i pali, capace di parare due rigori e compiere alcuni interventi decisivi nei momenti cruciali, parate che hanno permesso ai nuoresi di scavare un solco che tenesse a distanza il Flavioni.

A ruota i compagni, che hanno risposto "presente", dimostrando quanto anche il settore maschile dell'Hac brami e ambisca a un posto nella pallamano che conta.

I vari Carta, Cocco, Maddanu e Corrias hanno saputo dire la loro per sessanta minuti, riuscendo a contenere avversari insidiosi come Falzi e a trafiggere la retroguardia avversaria da ogni angolazione.

Dopo aver toccato il vantaggio massimo di cinque punti (12-7) e chiuso il primo tempo avanti 13-8, nella ripresa l'Hac ha dovuto fare i conti con la fiammata del Flavioni, che si è rifatto sotto e ha provato a rimanere in scia.

I barbaricini di Vincenzo Porcheddu, però, non solo non hanno perso la lucidità, ma hanno persino premuto sull'acceleratore fino al 24-15 finale.

Unico brivido l'infortunio alla spalla di Dario Seddone, che lo ha costretto a lasciare il campo a dieci minuti dalla sirena. Il problema, che dovrebbe essere di lieve entità, verrà comunque valutato nelle prossime ore.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...