SPORT - MOTORI

la rivelazione

Il dramma di Casey Stoner: "Non riesco più a guidare"

Il due volte campione di Moto Gp, ritiratosi prematuramente, soffre di una particolare sindrome da affaticamento cronico
casey stoner (foto wikipedia)
Casey Stoner (foto Wikipedia)

"Se provo i kart per un giorno devo stare a letto per una settimana. Non ho più energia e questo è molto frustrante perché non posso nemmeno mantenermi in forma".

Le condizioni di Casey Stoner preoccupano ad ormai sette anni dal prematuro ritiro dal mondo delle corse.

Il due volte campione di Moto Gp ha rivelato di avere alcuni problemi di salute che non gli permettono di svolgere le attività agonistiche in tranquillità.

"Ultimamente non ho molte cose da fare - prosegue il fuoriclasse australiano -. Sono una decina di mesi che non riesco nemmeno a tirare con l'arco. Soffro di una sindrome da affaticamento cronico anche a causa della posizione delle mie costole che vanno spesso fuori asse e mi causano dolore".

Il 34enne, prima del ritiro, era considerato il motociclista di riferimento nella classe regina, al pari dell'attuale campione del mondo Marc Marquez. Poi i problemi di salute lo hanno costretto ad abbandonare proprio quando era in sella alla Honda poi ereditata dal celebre numero 93.

Stoner ha vinto il primo titolo con la Ducati, mentre il secondo in Hrc.

(Unioneonline/M)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...