SPORT - CALCIO

calciomercato

Cagliari, quasi fatta per Juan Jesus. Cragno verso Roma?

Fervono le trattative in entrata e in uscita in vista della prossima stagione
juan jesus (ansa)
Juan Jesus (Ansa)

Il Cagliari punta deciso su Juan Jesus e Radja Nainggolan. Ma mentre per il Ninja si sceglie l'attesa, con un'operazione che potrebbe sbloccarsi solo a settembre, per il brasiliano si va veloce. Questione di giorni, forse solo di ore, poi JJ si vestirà di rossoblù. Salvo sorprese, col Cagliari che ha in mano una carta di riserva francese, il giovanissimo Malang Sarr, svincolatosi dal Nizza. E con la Roma potrebbe nascere anche un'operazione tra portieri, con Alessio Cragno sempre nel mirino dei giallorossi, pronti a rimandare in Sardegna, stavolta a titolo definitivo, Robin Olsen.

Nel segno di JJ - Un primo approccio a gennaio, forse poco convinto. Juan Jesus (classe '91) alla Roma già viveva da separato in casa: Fonseca, dopo i 34' contro l'Atalanta del 25 settembre, aveva deciso di mettere definitivamente da parte il brasiliano. JJ ha rivisto il campo solo nell'ultima giornata, la mezz'ora finale contro la Juve. In mezzo tanta panchina, diversi scontri social con i tifosi e il club e i tanti messaggi con l'ex compagno e amico, guarda il caso, Radja Nainggolan. Come quando il brasiliano chiese al Ninja di tornare a Roma: «Ti aspettiamo, sei il capobranco». E invece i due potrebbero ritrovarsi a Cagliari, col difensore di Belo Horizonte che arriverebbe in Sardegna per poco più di 2-3 milioni, firmando un triennale col club rossoblù e spalmando l'ultimo anno di contratto con la Roma con l'aggiunta di alcuni premi, compreso quello per una qualificazione europea. Un giocatore, Juan Jesus, che Di Francesco conosce bene: 22 presenze nel primo campionato a Roma del tecnico e, soprattutto, l'impiego dal primo minuto nello storico quarto col Barcellona, un 3-0 in Champions che ha riscritto la storia del club.

L'alternativa

Tra Juan Jesus e il Cagliari c'è aria di nozze. Ma come sempre, fino al "sì" definitivo tutto è possibile. Ecco perché la società rossoblù tiene sotto controllo il franco-senegalese Malang Sarr, classe '99, 19 presenze col Nizza (qualificatosi in Europa League), scoperto in uno dei tanti viaggi in giro per il mondo da Andrea Cossu. Sarr è svincolato e non ha rinnovato col Nizza. Il Cagliari ci prova, anche se le spese di commissione sono un ostacolo non indifferente.

Lavori in corso - Con Juan Jesus in teoria il Cagliari potrebbe chiudere la caccia ai centrali, con i saluti a Klavan e le conferme di Walukiewicz, Pisacane e Ceppitelli. Anche se per il capitano, che ieri ha festeggiato i 31 anni, restano in piedi le piste che portano a Fiorentina e Toro. Il club rossoblù è pronto ad ascoltare eventuali offerte interessanti. Da decidere, invece, il destino di Carboni. Tante le proposte dalla B e pressing continuo di Canzi che si porterebbe il giocatore a Olbia, come per altri ragazzi avuto in Primavera. Ma l'ultima parola spetterà a Di Francesco, che lo valuterà durante il ritiro.

Portieri volanti - Per ora il Cagliari ha rigettato al mittente ogni proposta per Cragno. Ma sul giocatore resta vigile la Roma, che cerca un portiere per sostituire il deludente Pau Lopez. E con Sirigu destinato a lasciare sì Torino, ma per andare ad Atalanta o Sassuolo, ecco che il club giallorosso per Cragno vorrebbe proporre, come parziale contropartita, oltre a un forte conguaglio economico, quell'Olsen che tanto bene ha fatto in Sardegna nella prima parte di stagione.

Alberto Masu

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}