SPORT - CALCIO

con disabili e normodotati

A Sennori il Campionato Europeo di football integrato targato Csen

Oltre alle due squadre sarde (gli Equilibristi di San Giovanni Suergiu e la Sporty Oristano), ci sono una squadra portoghese e una romana
una partita di football integrato (immagine di repertorio)
Una partita di football integrato (immagine di repertorio)

Quattro le squadre che si daranno battaglia venerdì e sabato negli impianti di Montigeddu a Sennori: i portoghesi dell'Activa (Associação Distrital de Desporto, Lazer e Cultura para pessoas com Deficiência) di Guarda, l'Asl Roma 1, Gli Equilibristi di San Giovanni Suergiu e Sporty Oristano.

La manifestazione è organizzata dal Csen, con il sostegno della Regione Autonoma della Sardegna e il patrocinio del Comune di Sennori, scelta come città europea 2018 dello sport integrato, che consente di giocare insieme a uomini e donne, atleti normodotati o speciali, a prescindere che si tratti di disabilità fisica o mentale.

Nella squadra di football integrato il "peso" dell'atleta disabile è pari a quello di ogni altro atleta, grazie ad alcune soluzioni tecniche: ogni giocatore ha un ruolo definito dalle sue competenze motorie e si confronterà sportivamente con un avversario dello stesso livello; sono presenti porte laterali in aggiunta a quelle di fondo campo e zone protette previste per garantire il tiro nelle porte laterali; è possibile sostituire la palla regolamentare con una palla di dimensione e peso ridotti in determinate situazioni di gioco.

Questo il calendario delle semifinali in programma venerdì: ore 10 Asl Roma 1 - Gli Equilibristi di S. Giovanni Suergiu; ore 11 Sporty Oristano - Activa (Portogallo). Sabato la finale per il terzo posto si disputerà alle 10, mentre alle 11 la finalissima tra le due vincenti le semifinali.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...